AIRNBNB: FONDATORI MILIARDARI GRAZIE ALLA QUOTAZIONE, HOST TRAVOLTI DALLA PERDITE. IL CASO ROMA

Airbnb un perfetto esempio di distanza siderale tra l'economia finanziaria e l'economia reale

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Quello che per molti doveva essere solo un lavoretto, è diventata un’occupazione a tempo pieno. E un investimento a leva. Così documenta il Financial Times Europe che ha intervistato diversi romani che si sono dedicati ad affittare case su Airbnb. All’inizio in modo amatoriale, poi vedendo che le cose andavano bene, usando i guadagni per comprare altre case indebitandosi. E ora fanno sempre più fatica a pagare il mutuo acceso in quello che sembrava un business arci-sicuro in una città come Roma. “Il collasso del turismo ha travolto coloro che hanno puntato massicciamente sul modello di affitti brevi grazie alla piattaforma di Airbnb” spiega il FT. Tanti hanno lasciato il lavoro per puntare tutto su Airbnb a Roma, che con 15 milioni di visitatori all’anno, è la sesta città più popolare del mondo su questa piattaforma.

“La pandemia ha fatto scoppiare la bolla” secondo il quotidiano inglese e molti sono in crisi perché sono arrivati a comprare anche 10 case. Quello che prima si affittava a 120 euro a notte ora si fa fatica a piazzare a 40-50 euro ma anche a un prezzo ribassato non ci sono richieste e il valore delle case è sceso del 30%.  Per affitti più lunghi di qualche giorno, l’offerta supera la domanda. Sembra una trappola in cui troppi si sono messi.

 

>>Il tuo portafoglio è robusto, adeguato e paghi il giusto? Richiedi una consulenza senza impegno<<<

 

Intanto al di là dell’oceano lo sbarco in Borsa di Airbnb ha reso multi-milionari i i tre fondatori: la partecipazione di Brian Chesky dopo il primo giorno di quotazione è balzata a 11 milioni di dollari. I fondi di private equity che hanno investito nella regina della sharing-bed-economy gongolano: Sequoia Capital secondo The Information ha il titolo a un prezzo di carico di 0,01 euro per azione (con il titolo che mentre scriviamo viene scambiato a 125 dollari). Gli azionisti che hanno comprato Airbnb il primo giorno della quotazione hanno raddoppiato il capitale, mentre oggi il titolo perde il 10%.

Tornando all’economia reale, per la gente comune, quello che all’inizio era solo un lavoretto e per alcuni è diventato l’occupazione principale, è sempre più lontano dal Paradiso. E aleggia il rischio che si arrivi a una stretta a livello di regolamentazione sul settore, come ho spiegato in questa intervista a cura di Gloria Valdonio di Investire.