ANCHE I PROMOTORI FINANZIARI NEL LORO PICCOLO SI INCAZZANO.

La vostra azienda vi licenzia senza un giustificato motivo. Vi trovate senza lavoro, senza fonti di entrata e anche senza amici, visto che i vostri colleghi erano anche buona parte della vostra vita. Ricorrete alla giustizia ma in primo grado ottenete pure un ulteriore beffa: siete condannati oltre a pagare le spese processuali anche a versare alla banca che vi ha messo sulla strada oltre mezzo milione di euro come risarcimento. Che fate?
Nicola Scambia, 41 anni, (“calabrese atipico”) promotore finanziario con una laurea in scienze statistiche e specializzazione alla Bocconi ha deciso di ribellarsi ma in modo “mediatico”. Convinto di aver subito un torto ha deciso di render pan per focaccia con una strategia decisamente avanzata a base di blog, un  sito interne (www.jackfly.net), un libro genere thriller finanziario, interviste e ora un film di prossima uscita.
Protagonista un personaggio di fantasia che assomiglia maledettamente al suo caso: Jack La Mosca detto Jackfly.
Un promotore finanziario di successo che opera a Milano e la cui banca lo incastra in una trappola legale e lo licenzia. Nel romanzo finanziario  Jack non ci sta e vuole farla pagare all’amministratore delegato della banca e all’avvocato complice dell’intrigo. Che dal libro si sentono tirati in ballo e nella realtà  gli fanno causa (perdendola) anche per questo (vedi box).

La storia non finisce qui perchè in questi 8 anni un’altra vicenda giudiziaria si è intrecciata con quella del romanzo: la causa sul licenziamento. La banca, senza licenziarlo, aveva accusato Nicola Scambia di concorrenza sleale e per questo lo aveva cacciato dagli uffici, tagliandogli  i compensi dell’80%. . La banca inoltre si era appellata alla clausola di libera revocabilità  dell’incarico accessorio di manager . Una spinosa questione che ha generato numerosi casi di contenzioso in questi anni fra banche e promotori.

Una bella botta per Nicola Scambia che era stato nominato dalla stessa banca “area manager” e perdeva di colpo, il suo ufficio, buona parte delle entrate e quindi tutto il portafoglio clienti diretto e indiretto (costituito dalla raccolta di 33 promotori), ritrovandosi con zero clienti su cui ricominciare. In più con un’accusa infamante come quelle di concorrenza sleale.

La sentenza di primo grado emessa dal tribunale civile di Milano è stata un’altra doccia fredda dato che Scambia è stato condannato a pagare 500.000 euro alla banca. La reazione di Scambia? Appellarsi e raccontare la sua storia con un film dal titolo JACKFLY, un documentario che racconta la sua storia con la regia di Ruggero Gabbai, già  regista dei documentari dedicati a Versace, Enzo Maiorca, Missoni ed Emma Bonino ma anche agli italiani sopravissuti ad Auschwitz.
Un docu-film che sarà  presentato al prossimo Festival…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI