Banche vincenti e banche perdenti, cosa dicono le semestrali 2017

Ci sono banche che hanno presentato in questi giorni conti fra i migliori della storia come Mediobanca ma anche banche che se si confronta l’andamento delle principali voci del conto economico hanno visto solo negli ultimi 5 anni un crollo di oltre il 50-60% di ricavi e redditività come Banca Carige che sono soffocate anche dal peso delle sofferenze.

Per il settore bancario dal punto di vista borsistico da qualche settimana il barometro segna bel tempo con l’indice FTSE All Share Banks ai massimi dal marzo 2016 con una performance di oltre il 20% da inizio anno.

E da alcune settimane diversi titoli bancari hanno iniziato ad affollare i nostri portafogli azionari Italia

Per le banche italiane il peggio è passato?

“Per molte ma non per tutte” si potrebbe dire come recitava una vecchia pubblicità del Pinot Chardonnay Cinzano. E la selezione naturale potrebbe essere in realtà anche spietata.
Un certo modo di fare banca tradizionale e fare profitti è tramontato e gli stessi risparmiatori non sono più quelli di una volta a cui potevi rifilare tutto ma proprio tutto. La Rete, i nuovi processi regolatori come la Mifid2 e una competizione anche di nuovi attori ed evoluzioni come il fintech impediscono agli istituti bancari di vivere sugli allori.

Ci saranno vincitori e vinti e il mercato lo dice non da oggi ma da diversi anni a leggere l’andamento dei titoli bancari italiani e la distanza dai massimi raggiunti:

Tabella
Per alcune banche i cali sono stati recuperati o tutto sommato recuperabili; per altre il fosso scavato è probabilmente incolmabile.

Selezione dei titoli ovvero stock picking ma anche gestione attiva e flessibile si rivelano armi indispensabili per l’investitore che vuole affrontare i mercati finanziari in modo intelligente e stare dalla parte giusta nel tempo, evitando di collezionare perdite irrecuperabili.
Qual è lo stato attuale dei mercati finanziari? Cosa dicono i conti delle banche italiane e cosa attendersi da questo settore?

Salvatore Gaziano, responsabile delle strategie d’investimento di SoldiExpert SCF, ha commentato con Carmelo Caggia, conduttore di Class CNBC a “Caffè Affari” questi temi nella puntata del 7 agosto 2017.

Clicca sull’immagine sotto per visualizzare il video.

Articolo a cura di

Ufficio Studi SoldiExpert SCF