Non solo Jeff Bezos. Mi faccio la barca più costosa del mondo così mi distraggo un po’.

Il settore degli yacht e barche va a gonfie vele grazie ai super ricchi: ecco come spendono le loro ricchezze a fini ricreativi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

(parte del contenuto di questa analisi è stata pubblicata in anteprima nella nuova Lettera Settimanale che viene inviata ogni martedì agli iscritti al nostro sito insieme ad altri contenuti speciali: è possibile registrarsi gratuitamente qui nel caso non si fosse già registrati al nostro sito)

Siamo arrivati alla 20 esima settimana dell’anno e si respira finalmente in modo sempre più evidente l’uscita dal grande letargo imposto dal Covid-19.

Ho passato questo fine settimana nella bellissima Ferrara con la mia famiglia e siamo tornati a visitare i musei e a rivedere fra i primi il nuovo allestimento del Palazzo Schifanoia chiamato così all’epoca dalla corte estense proprio per “schifare la noia”, un edificio destinato al riposo e allo svago.

Nel Rinascimento, i ricchi mecenati pagavano in denaro corrente milioni di dollari per costruire cattedrali e palazzi. Assoldavano i migliori artisti e artigiani e vi era spesso anche un intento diremmo oggi geo-politico nell’esibire questa ricchezza.

Oggi i super ricchi hanno modi diversi per impiegare le loro ricchezze a fini ricreativi e Jeff Bezos che ha annunciato a febbraio che lascerà la guida di Amazon e un anno e mezzo fa il divorzio, ha deciso di comprarsi una barca pari al suo status di uomo più ricco del mondo con una fortuna stimata di oltre 200 miliardi di dollari.

Un superyacht a vela fra i più costosi e stravaganti mai costruiti: con i suoi 127 metri è lungo quanto la Grande Piramide di Giza, vale 500 milioni di dollari (50 milioni si stimano quelli necessari poi per il mantenimento annuale) e sarà dotato anche di una nave di supporto dedicata (chiamarlo tender è riduttivo).

 

Lettera Settimanale

LA NOSTRA LETTERA SETTIMANALE... WOW!

Tieni sempre acceso un radar sui mercati! Ricevi gratis, ogni martedì, il meglio delle nostre analisi sulla tua casella email

Acconsento al trattamento dei dati per scopi di marketing, comunicazione e promozione da parte esclusiva di SoldiExpert SCF. I miei dati non saranno trasmessi a terzi e trattati nel rispetto della normativa

 

Lo yacht principale non è, infatti, in grado di supportare il proprio eliporto a causa dei tre alberi a vela sul ponte (il rischio incidenti sarebbe altissimo) ma i soldi aiutano a superare molti problemi e così è stato progettato di realizzare (con un costo naturalmente a parte) un altro yacht di supporto che prevederà una pista di atterraggio per l’elicottero che potrà guidare direttamente la partner di Bezos, Lauren Sanchez, appassionata di volo e pilota addestrata.

Lo yacht più piccolo dovrebbe inoltre essere caricato con altre chicche, come le automobili, motoscafi di lusso, e probabilmente anche un sottomarino, dicono gli esperti.

Chi lavora in questi settori vede commesse allungarsi sempre più e un vero e proprio clima di euforia e noi che viviamo vicino ad alcuni dei più importanti cantieri navali italiani vi possiamo assicurare che si può fare certo del moralismo su questi consumi opulenti, ma il lato positivo è che ci sono tante aziende e lavoratori che beneficiano a pioggia di questa ricchezza “esibita” (persino il tappezziere a Spezia dove andiamo per le sedie mi ha detto che non hanno mai avuto così tanto lavoro come in questi mesi. Precisiamo che le sedie nel nostro caso sono per la cucina).

Vi avevo già raccontato un po’ di mesi fa come il settore degli yacht e delle barche sia in grande fermento come dimostrano le ultime trimestrali dell’italiana Sanlorenzo o della francese Beneteau che ha una divisione che produce anche case mobili (Habitat) che viaggia con il vento in poppa.

Non solo il digitale è il grande vincitore della pandemia, come spiego nel commento ai mercati, ma anche la vita all’aria aperta, en plein air, come dicono i francesi.

Se non possiamo permetterci un super yacht alla Bezos un bel pic-nic (io e Roberta ne siamo dei fan) si può sempre organizzare!

Stai bene, investi bene,

Salvatore Gaziano di SoldiExpert SCF
Responsabile Strategie d’Investimento SoldiExpert SCF