Borsa: da Dax 30 a Dax 40. Ecco i nuovi titoli dell’indice tedesco

Il principale indice della Borsa di Francoforte Dax30 si espande. Passerà a 40 titoli dal 20 settembre. Ecco quali sono i 10 nuovi ingressi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Il numero di titoli dell’indice di punta della Borsa di Francoforte aumenta da 30 a 40. Su noti quotidiani internazionali come Handelsblatt e Les Echos si legge che nonostante l’arrivo di titoli della new economy il Dax40 mantiene un profilo molto tradizionale.

Il principale indice della Borsa di Francoforte Dax30 vedrà aumentare i suoi componenti il 20 settembre. Ecco quali sono e tutto quello che gli investitori devono conoscere a riguardo.

 

 

Come sarà il nuovo Dax?

 

Riformandosi per la prima volta in trent’anni, l’indice di punta di Francoforte “diventerà più rappresentativo di ciò che sta accadendo sul mercato tedesco, compreso l’80% delle capitalizzazioni di mercato”, osserva Michael Grote, della Frankfurt School of Finance & Management. “Il Dax40 dovrebbe diventare più appetibile per gli investitori allineandolo agli standard europei: le borse di Parigi e Milano hanno già 40 membri, quella di Madrid ne ha 35” ricorda.

Le stime di Deutsche Bank prevedono che la trasformazione aumenterà il valore totale di DAX 40 da 1,4 trilioni di euro a circa 1,7 trilioni di euro. Ma i primi tre titoli continueranno a rappresentare circa un quarto dell’indice. SAP e Linde peseranno ancora quasi il 10% del nuovo Dax. Siemens arriverà terzo con un peso probabilmente di circa il 7%. Per quanto riguarda invece il nuovo ingresso, Airbus dovrebbe pesare intorno al 5%, con un valore di mercato di 90 miliardi di euro.

Il nuovo indice rivela di sfuggita il vasto movimento di smantellamento degli ex conglomerati tedeschi integrando i loro ex “spin-off”. L’ex Siemens compare tre volte nel Dax: il suo ramo sanitario, Siemens Healthineers, si unisce alla capogruppo, Siemens AG e al ramo Siemens Energy, già quotato. Questo senza contare Infineon, il campione nazionale dei semiconduttori derivante da una scissione da Siemens vent’anni fa. In tema sportivo Puma, segue le orme della sua ex casa madre, Adidas, entrata nel Dax più di vent’anni fa.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB