BTP: esiste il rischio di una bolla del debito?

Qual è la probabilità che si verifichi una bolla del debito? Quali i fattori rilevanti, soprattutto per l'Italia? Goldman Sachs risponde

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

L’importante banca d’affari americana Goldman Sachs affronta il tema del debito: in particolare alla possibile presenza di una bolla del debito che influenzerebbe i BTP.

Con la politica fiscale ancora orientata a combattere la pandemia in Europa, le preoccupazioni sulla sostenibilità del debito rimangono per adesso secondarie. Inoltre, in Europa c’è un crescente consenso politico sul fatto che c’è meno rischio intorno a costi del debito più elevati, dati i tassi di interesse storicamente bassi.

Tuttavia, man mano che le economie si riprenderanno dalla pandemia e il sostegno politico verrà ridotto, per gli esperti di GS bisogna domandarsi se il mercato giudicherà sostenibili i livelli elevati e crescenti di debito nei mercati sviluppati.

Goldman Sachs sottolinea che ciò è particolarmente vero nella situazione attuale in cui il rischio sovrano in Europa è attualmente prezzato ai minimi storici, come si osserva dal grafico seguente.

Rischio sovrano in Europa dal 2008 a oggi

In termini di rapporto debito/PIL, come si osserva dal grafico 2, nonostante l’Europa sia ben posizionata all’interno delle medie del G10, mostra una significativa divergenza tra gli stati membri.

Rapporto debito/PIL dei Paesi

Il grafico 3 mostra un rapido ampliamento dei livelli del rapporto debito/PIL delle economie della zona euro rispetto alla Germania: i livelli delle economie dell’area Euro sono aumentati dai 40 ai 90 punti percentuali dal 2010.

Rapporto debito/PIL di alcuni Paesi del sud Europa rispetto alla Germania

Anche basandosi su altre misure, come i costi dei tassi di interesse, sia nominali che reali, che forniscono un segnale più rassicurante per molte economie del G10 rispetto ai rapporti debito/PIL, nelle economie dell’Europa meridionale (Grecia, Italia e Spagna), il costo del debito rimane elevato sia rispetto ai Paesi membri del G10 che all’intervallo storico, come si osserva dal grafico 4.

Costo del debito di Italia, Grecia e Spagna dal 1970 a oggi

 

Esiste la probabilità di una bolla del debito?

 

Secondo Goldman Sachs sebbene l’aritmetica che regola la sostenibilità del debito sia abbastanza semplice, la realtà è più complessa.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab