Come e dove investire oggi. Che cosa sta succedendo sui mercati azionari e in giro per il mondo? C’è da preoccuparsi?

I mercati azionari di mezzo mondo hanno innestato da qualche mese la retromarcia e fra questi anche Piazza Affari che ha lasciato sul campo tutto il rialzo che aveva accumulato nei primi mesi dell’anno (da giugno è arrivato a perdere quasi il  – 18% stamane dai massimi relativi annuali) e insieme al listino russo è in cima alla classifica dei peggiori listini.

QUANTO HANNO PERSO I VARI LISTINI AZIONARI DAI MASSIMI DELL’ANNO…

distanze massimi

I dati macroeconomici italiani, ma anche quelli più recenti tedeschi, ci dicono che la ripresa economica sembra sgonfiarsi come un soufflè estratto troppo presto dal forno.

Secondo lo stesso Fondo Monetario Internazionale numeri abbastanza negativi e “indicatori deboli” arrivati nel secondo trimestre, indicano che piu’ in generale,”la ripresa dell’Eurozona e’ piu’ debole di quanto anticipato la scorsa primavera“.

Insomma, le solite previsioni economiche troppo ottimistiche che alla prova dei fatti si rivelano campate in aria come bene sappiamo in Italia dove in pochi mesi abbiamo visto le previsioni sull’andamento dell’economia italiana, il Pil, passare nel 2014 da una crescita prevista del ++0,8%/1%(avvalorata dalle previsioni dei cervelloni di mezzo mondo, Italia e isole comprese) a una stima più realistica di una decrescita (infelice) del -0,3%.

Ci sono certo motivi congiunturali particolari nel caso del rallentamento forte della locomotiva tedesca a spiegare il dietro front.
Berlino incolpa «il lento sviluppo economico nell’Eurozona» e la crisi dell’Ucraina ma gli ultimi dati dello Zew, l’indice che misura la fiducia degli investitori in Germania sul futuro dell’economia, rilasciati ieri mattina (indicato a -3,6 rispetto a 6,9 del mese precedente) dicono che gli stessi tedeschi iniziano a vedere grigio. Ed è la prima volta, dal novembre del 2012, che l’indice si attesta in territorio negativo.
“Le tensioni geopolitiche e la debolezza economica in alcune parti dell’Eurozona, che sta deludendo le precedenti stime, sono fonte di incertezza persistente”, ha commentato Clemens Fuest, direttore generale dell’istituto che stila l’indice Zew. Un dato che si somma ai record negativi degli ordini all’industria, della produzione industriale e delle esportazioni.

Se si guarda oltre il Vecchio Continente fino a poche settimane fa è stata in realtà soprattutto la locomotiva statunitense a trascinare le Borse in tutto il mondo, andando ai massimi assoluti. Ma l’ultima settimana ha allontanato anche Wall Street da quei massimi.

dove-investire
Gli investitori iniziano a temere ora che il “mal d’Europa” possa contagiare anche l’economia americana che è stata sostenuta in questi anni da misure di espansione monetaria senza precedenti.

Per riportare in alto l’economia la banca centrale americana, tramite il cosiddetto Quantitative Easing, ha stampato denaro a più non posso per comprare titoli di stato americani, obbligazioni di enti parastatali e…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI