Tassi ai minimi storici. Paolo ci spiega come rinegoziare il mutuo e fare i propri interessi. E non quelli della banca

A “Conti di Casa“, la tavola rotonda periodica organizzata da AssoTag, l’Associazione Italiana dei Periti e dei Consulenti Tecnici nominati dall’Autorità Giudiziaria, si è parlato di un argomento che interessa molti italiani che hanno contratto un mutuo.

 

Il tema della surroga e della rinegoziazione: cosa bisogna assolutamente sapere e come affrontare questo passaggio con la propria banca?

 

Questo webinar era stato registrato prima delle vacanze di agosto 2020 ma è particolarmente attuale perchè i tassi di riferimento per i mutui, sono scesi ancora di più raggiungendo nuovi minimi storici. Ed è arricchito dall’intervento di un proprietario di immobile residenziale, Paolo, che ha già più volte effettuato la surroga sullo stesso mutuo, riuscendo ogni volta a ottenere condizioni migliori e racconta molto bene quello che c’è da sapere. E naturalmente le difficoltà incontrate presso le banche dove aveva ottenuto il mutuo quando ha provato a chiedere di rinegoziarlo. Una testimonianza utilissima con consigli preziosi per capire come fare i propri interessi e non quelli della propria banca….

 

 

La surroga del mutuo ricordiamo è stato introdotta solo a partire dal 2007 con il decreto per la rinegoziazione dal decreto o legge Bersani (il ministro allora in carica allo Sviluppo Economico e sempre sia lodato) mentre prima era impossibile attuarla di fatto per via delle penali per l’estinzione anticipata che molti istituti mettevano per “blindare” il cliente quasi a vita.

 

La surroga consiste nella possibilità di trasferire il proprio mutuo ipotecario presso un altro istituto di credito e in questo modo è possibile magari ottenere dei tassi di interesse più vantaggiosi o altre condizioni contrattuali più favorevoli.

 

Oggi il 50% circa del mercato dei mutui in Italia è costituito proprio dalle surroghe ovvero mutuatari che cambiano banca ottenendo condizioni migliori e riescono in questo modo a risparmiare anche migliaia di euro e/o ottenere una riduzione dei tempi di pagamento.

 

Negli ultimi mesi si è assistito dopo il lockdown in linea generale in Italia un calo dei prezzi delle case per un’aumentata offerta ma tassi di interesse in discesa per effetto delle manovre iper espansive delle Banche Centrali. I finanziamenti sono saliti soprattutto negli ultimi mesi sul mercato delle seconde case che si è risvegliato del 6,1% circa nell’ultimo trimestre. Si guarda di più alle località in mare, campagna e montagna che alle grandi città e questa tendenza secondo alcuni potrebbe essere un trend non solo temporaneo. E la maggior parte (89,9%) delle domande di mutuo avanzate nei tre mesi a tutto agosto è caratterizzata dal tasso d’interesse fisso.

 

Questo è l’argomento trattato in questo webinar con l’intervento anche di Salvatore Gaziano, responsabile delle strategie d’investimento di SoldiExpert SCF . L’iniziativa è stata organizzata da AssoTag, l’Associazione Italiana dei Periti e dei Consulenti Tecnici nominati dall’Autorità Giudiziaria, e Alfonso Scarano, il presidente, ha moderato la serata e la trasmissione live.

 

Il tema di queste serate organizzato da AssoTAG è parlare di come investono gli italiani, se cambierà qualcosa di significativo post Covid-19 nelle scelte finanziarie (liquidità, immobili, polizze assicurative, risparmio gestito, investimenti alternativi) e confrontarsi fra professionisti e risparmiatori con casi pratici e rivelando i segreti del “dietro le quinte”.

 

>>> Guarda il video

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI