Comunicato ASCOSIM: L'Associazione richiede il ripristino della definizione di “Consulenti Finanziari Indipendenti”

L'opinione di Ascosim, l'Associazione delle Società di Consulenza Finanziaria, riguardo il progetto di legge riguardante la riorganizzazione delle attività di consulenza finanziaria.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

(riceviamo da Ascosim, l’Associazione delle Società di Consulenza Finanziaria, e pubblichiamo)

 

Nella seduta del 19 novembre 2015 la VI Commissione Finanze della Camera ha approvato un emendamento al testo del Progetto di Legge “Norme per la riorganizzazione dell’attività di consulenza finanziaria” mediante il quale si dispone la sostituzione della definizione di “consulenti finanziari indipendenti” in “consulenti finanziari in regime di esenzione”.

La nostra Associazione, che rappresenta le società di consulenza finanziaria, non condivide tale decisione per i seguenti motivi:

1. La definizione di “consulenti finanziari in regime di esenzione” risulta contraria ai principi di trasparenza nei riguardi dei risparmiatori i quali difficilmente potrebbero comprendere il significato distintivo della qualificazione professionale del consulente finanziario “in regime di esenzione”.

2. Risulta inoltre lesiva nei confronti della categoria dei consulenti finanziari e degli esponenti delle società di consulenza finanziaria che, secondo le norme vigenti, devono essere in possesso di specifici requisiti di indipendenza ai fini dell’accesso all’Albo dei Consulenti Finanziari.

3. Infine, alla luce del prossimo recepimento della Direttiva comunitaria Mifid2 che pone una particolare enfasi sulla consulenza finanziaria indipendente ai fini di una maggiore protezione degli investitori, tale decisione comporterebbe l’eliminazione di una caratteristica qualificante dell’attività svolta dai consulenti finanziari e dalle società di consulenza finanziaria in conformità con quanto prescritto dalla Direttiva comunitaria.

La nostra Associazione, che ha fin dall’inizio offerto un pieno appoggio al Disegno di Legge sulla riorganizzazione dell’attività di consulenza finanziaria, richiede pertanto di ripristinare la qualificazione di “consulenti finanziari indipendenti”, così come nel testo approvato dal Senato il 14 ottobre scorso.

Ascosim conferma infine la propria disponibilità alla collaborazione con le Autorità, con l’Organismo di gestione dell’Albo e con le altre Associazioni di categoria, nel rispetto del principio della parità di trattamento di tutti i soggetti coinvolti nel futuro Albo Unico dei Consulenti Finanziari.

ASCOSIM Associazione delle Società di Consulenza Finanziaria

 

ascosim