Riservata Personale: MA I CONTI DEPOSITO SONO COSI’ SICURI? (atto primo)

“Ho investito in dosi sempre più massicce sul conto deposito. Con i vincoli e seguendo le offerte che vengono fatte dalle varie banche si possono ottenere dei rendimenti per nulla male e non mi devo preoccupare così di nulla come accade magari se acquisto dei titoli in Borsa, delle obbligazioni o magari anche dei fondi e degli Etf.
Mi ha molto colpito però l’articolo dedicato ai cigni neri dove si spiega con arguzia perché viviamo in tempi in cui anche l’impossibile può diventare possibile quando si parla di soldi. E vi chiedo: ma i conti deposito sono veramente sicuri? O anche qui potrebbe verificarsi un evento inatteso e quello che viene presentato come l’investimento sicuro, come mettere i soldi sotto il materasso, potrebbe magari trasformarsi in un incubo?”.

E’ la sintesi di una mail che abbiamo ricevuto la scorsa settimana ma in questi mesi diverse sono state le domande su questo argomento, sicuramente delicato.

Ci sono diversi modi di affrontare una simile questione. La prima, quella che è generalmente più diffusa, di dire che non esiste alcun problema di sicurezza.

Questo perché in da tempo immemore nessuna banca in Italia è fallita e ha lasciato i propri correntisti a bocca asciutta. Se anche una banca si è trovata in difficoltà un’altra sotto la regia della Banca d’Italia è arrivata a levare le castagne dal fuoco con un salvataggio (si pensi a casi di questi ultimi decenni come la Cassa di Risparmio di Prato, il Banco di Napoli o il minuscolo Banco di Girgenti) . E poi come rete protettiva ulteriore di salvataggio c’è il Fidt ovvero il Fondo Tutela dei Depositi Interbancari che fino a 100.000 garantisce i risparmi di ciascun depositante. La banca salta? Una sorta di super garanzia sui depositi interviene con tutte le altre banche italiane aderenti al Fondo di Garanzia che intervengono pro quota.

Come sta avvenendo proprio in un caso recente come quello di Banca Network, una banca che ha fatto il botto.
Con queste risposte vi sentite al sicuro e sui conti deposito ci investireste pure la camicia?

Premesso che la risposta sopra è corretta ed è vero che fino a oggi nessun correntista ha mai visto l’”orrido” all’investitore che si pone il problema del “cigno nero” una risposta più articolata è dovuta. Perché se una cosa non è mai accaduta non è assolutamente detto che in finanza non possa accadere ed è bene valutare tutti e pro e contro di un investimento.

Come dimostra anche la storia recente di quello che è accaduto ai titolari dei bond Greci (a questo articolo a proposito potete leggere un report recente di Roberta Rossi che fa il…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI