Covid-19: la variante Delta è un rischio gestibile?

La nuova variante che si sta diffondendo in Europa è fonte di preoccupazione? Secondo un'analisi di Goldman Sachs il rischio è gestibile: i principali motivi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

La diffusione della variante Delta in tutta Europa ha sollevato la preoccupazione che una nuova ondata di infezioni potrebbe rallentare la riapertura e pesare sulle prospettive economiche della zona euro. La variante Delta dovrebbe essere fonte di preoccupazione?

La banca d’affari americana Goldman Sachs analizza la possibilità di nuovi focolai e, nonostante l’incertezza sia alta, l’analisi suggerisce che, data l’alta trasmissibilità del ceppo delta, c’è il rischio di aumento delle infezioni nell’area dell’euro nel corso dell’estate e nei mesi invernali.

Tuttavia, gli esperti rimangono ottimisti e ritengono che la variante delta rappresenti un rischio gestibile per la riapertura dell’economia. Ecco l’analisi effettuata e le motivazioni su cui si basa questa opinione.

 

Variante Delta: uno sguardo all’Europa e al mondo

 

Sebbene l’attività economica stia rimbalzando fortemente in tutta Europa, alla luce della riapertura in corso, ci sono crescenti preoccupazioni sulla diffusione della variante “delta” di Covid-19, la variante con più alto livello di trasmissibilità.

Mentre le nuove infezioni continuano a diminuire nell’area euro nel suo complesso, un certo numero di paesi, tra cui Regno Unito, Portogallo e Russia, hanno visto un nuovo aumento di nuovi casi come si vede dal grafico 1.

 

L'andamento dei nuovi casi variante delta

 

I dati disponibili mostrati nel grafico seguente mostrano che un’alta percentuale di nuovi casi nel Regno Unito, fino al 90%, è attribuibile alla variante delta, con i casi rimanenti per lo più legati al ceppo “alfa”, precedentemente dominante, apparso per la prima volta nel Regno Unito nell’autunno del 2020.
Covid 19: i contagi da quale variante derivano?

 

La prevalenza della variante delta è significativamente più bassa nella maggior parte degli altri paesi europei, come si vede dal grafico seguente, ma è in costante aumento.

 

Covid-19: i contagi derivanti dalla variante Delta in Europa

 

A Lisbona, la variante delta rappresenta più del 60% dei nuovi casi, con una quota ancora più alta, intorno al 90%, a Mosca. Negli Stati Uniti, la variante delta rappresenta ora circa un terzo di tutti i nuovi casi, triplicando la sua quota in circa 10 giorni.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB