CRISI BIALETTI: E’ PIU’ FACILE FARE UN CAFFE’ CHE SPECULARE SUI CAMBI E SUI DERIVATI

L'ultimo bilancio non è stato approvato dai revisori e il titolo è andato giù in modo bollente. Colpa della concorrenza low cost sulle caffettiere e dell'avvento delle cialde. Ma lo scorso esercizio 8 milioni di euro e più la società li ha persi su cambi e derivati.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

L’ultimo bilancio non è stato approvato dai revisori e il titolo è andato giù in modo bollente.
Colpa del mercato delle capsule stile Nespresso e della concorrenza low cost con caffettiere stile Moka scopiazzate al 40% del prezzo?
Anche… Ma lo scorso esercizio 8 milioni di euro e più la società li ha persi su cambi e derivati. L’omino coi baffi Bialetti tratta ora con le banche visto l’ingente debito accumulato (77 milioni di euro su 8 di patrimonio netto) che non vuole proprio scendere giù…come spiego in questo articolo pubblicato oggi su Il Fatto Quotidiano.

Clicca qui o sull’immagine per leggerlo

 

L’articolo pubblicato oggi su Il Fatto Quotidiano a firma Salvatore Gaziano strategist SoldiExpert SCF