Dove va la Cina e quali opportunità per gli investitori? Il punto della situazione dopo il Quinto Plenum

Riceviamo da UBP (Union Bancaire Privée) e da Carlos Casanova, Senior Economist Asia questo aggiornamento che ci sembra interessante riguardo alcuni punti chiave dell’economia cinese.

Stando al documento approvato dal plenum del comitato centrale del Partito comunista, nel periodo 2021-25 il Paese mira a crescere concentrandosi sulla qualità rispetto alla sola quantità. E c’è anche un abbozzo di welfare e uno slancio verso la competitività.

Il primo piano quinquennale fu elaborato in Cina nel 1953, ispirandosi alla tradizione sovietica. Ma a differenza dei russi, i cinesi non hanno mai messo nero su bianco obiettivi precisi – tonnellate di grano da produrre, investimenti nell’industria pesante – bensì linee programmatiche molto flessibili e rivedibili, che spesso sono interpretate in modo diverso a livello locale.

La Cina ha rivelato i punti chiave del suo prossimo 14° Piano quinquennale e gli obiettivi a lungo termine fino al 2035. Il Quinto Plenum si è svolto tra i segnali di una più forte ripresa economica, con la performance migliore che si è registrata nel settore domestico.

La ripresa economica del Paese sta diventando generalizzata, il che, unito a un andamento forte e favorevole nel primo trimestre, indica un potenziale rialzo nel 2021. Abbiamo quindi rivisto al rialzo le nostre stime sul PIL per il 2021 fino all’8,0% rispetto al precedente 7,5%.

Questo scenario presenta tuttavia anche alcuni rischi al ribasso. Le fragilità strutturali della Cina sono aumentate in seguito alla pandemia a causa dell’aumento della leva finanziaria delle imprese. Inoltre, è improbabile che le tensioni geopolitiche si dissipino da un giorno all’altro, nonostante gli ultimi risultati elettorali negli USA. I democratici potrebbero preferire un ricorso alle sanzioni rispetto ai dazi e mostrare un rinnovato interesse per gli accordi commerciali multilaterali, ma i dazi esistenti rimarranno in vigore per un certo periodo di tempo, poiché il sostegno a una posizione più dura sulla Cina è bipartisan.

Dal 14° Piano quinquennale (2021-2025) emergono alcune informazioni sugli obiettivi a lungo termine della Cina fino al 2035.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI