E’ SCATTATO IL SEMAFORO ROSSO SU PIAZZA AFFARI.

Aggiornamento: a marzo 2015 BorsaExpert e MoneyExpert sono confluite in SoldiExpert SCF una società di consulenza finanziaria indipendente che offre sia portafogli self service (clicca qui per maggiori informazioni) sia consulenza personalizzata (clicca qui per maggiori informazioni)


Gentile Cliente,

le segnaliamo che con l’apertura di Piazza Affari di questa mattina scatta il “semaforo” rosso, l’indicatore che avevamo introdotto nel marzo 2008* e di cui abbiamo dettagliatamente parlato nel Report Strategy di venerdì 14 marzo 2008 (rintracciabile nell’archivio di BorsaExpert digitando in ricerca la parola: semaforo’ e in altri report successivi; il primo articolo dedicato a questo argomento si chiama “Nuovo strumento per le fasi orso”).

Ricordiamo in ogni caso che si tratta di un indicatore di medio-lungo periodo che cerca di segnalare il “bello e cattivo” tempo azionario con l’obiettivo primario di abbattere la volatilità  “cattiva” e quindi ridurre e tagliare le perdite nelle fasi di forti ribassi.

Chi avesse seguito questo indicatore nell’ultimo lungo movimento, dal marzo 2008 al giugno 2009 avrebbe subito una perdita solamente dell’8,24% contro il mercato che nello stesso periodo (indice FTSE Italia All Share, ex Mibtel) è arrivato a perdere poco più del 70% (si veda anche grafico sottostante) mentre i nostri portafogli (nel caso non si adottava la strategia del “semaforo”) contenevano comunque mediamente a -15% l’escursione negativa nello stesso periodo.

Quello che abbiamo definito “Semaforo” è quindi un indicatore supplementare che ciascun investitore può valutare di seguire se vuole adottare un a…tteggiamento ancora più difensivo di quello attuato nei nostri portafogli (che continueranno a operare secondo la logica di sempre, dando segnali di vendita su ciascun titolo in presenza di segnali specifici) e non è, lo ribadiamo, un indicatore assoluto e “sicuro” di cambiamento del trend!

Peraltro un indicatore di questo tipo è nel tempo magari più protettivo nelle fasi di forte e prolungato ribasso ma evidentemente tende a rallentare l’ingresso successivo nelle fasi di forti e veloci rialzi (nella fase di forte rialzo del periodo 2003-2007 l’adozione di questa strategia ha significato ottenere risultati inferiori come indica bene il grafico).

Ma la visione del grafico con l’applicazione o meno di questa strategia sui nostri portafogli (e il confronto conl’andamento del mercato nello stesso periodo) dice più di 1000 parole.

Dobbiamo, infatti, sempre ricordare che questo indicatore, per quanto interessante e significativo, non è esente da falsi segnali.

Ci preme sottolineare, infatti, che i falsi segnali sono numerosi (vicini al 50%) ma nel tempo (dal 2002 a oggi su 6 volte che questo indicatore è scattato 3 volte sono stati i segnali errati) questo approccio si è dimostrato sicuramente un’ulteriore forma di protezione ai risultati già  molto brillanti…

Per continuare a leggere devi effettuare il login, se non hai ancora un login, Registrati gratuitamente per visualizzare tutti i contenuti del nostro Investor Club e avere accesso integrale a tutte le risorse inFormative e ai vari report.

SoldiExpert SCF è una società di consulenza finanziaria indipendente al servizio di risparmiatori e investitori che ricercano soluzioni d'investimento trasparenti, innovative e flessibili.

REGISTRATI GRATUITAMENTE

Registrati gratis per poter visualizzare tutti i contenuti

Minimo 6 caratteri
*Campi obbligatori

Articolo a cura di

Salvatore Gaziano

Responsabile Strategie di Investimento

Fra “la Borsa e la Vita” ha scelto tutte e due