Elezioni USA: “Donald Trump non è il nuovo Mussolini e non è il male americano come raccontano i media” Glauco Maggi fa discutere su RadioBorsa

Nel suo libro dedicato a Trump, il giornalista Glauco Maggi, storica penna de La Stampa e (non solo), prova a ribaltare l’opinione che molti hanno del Presidente Usa con dati ed esempi. Facendo infuriare i suoi stessi colleghi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

“La stampa italiana tratta Trump come un nemico. Non mi stupisce che le élite giornalistiche abbiano stroncato il mio libro”. Risponde così Glauco Maggi, intervistato a New York da RadioBorsa (vai qui all’episodio) sul suo ultimo libro “Il Guerriero Solitario, Trump e la Mission Impossibile ” (Mind Edizioni), dedicato all’attuale presidente degli Stati Uniti, quel Donald Trump alle prese con una Mission Impossibile: la rielezione, in un clima che definire ostile è riduttivo.

Secondo Maggi “Il 90% dei giornalisti è esplicitamente ostile a Trump” e volutamente distorce la realtà su un sacco di questioni, guardandosi bene dal contestare i numeri che il giornalista, di stanza da vent’anni a New York (dove si è trasferito con la famiglia), racconta nel suo libro.

Leggendo “Il Guerriero Solitario” molte certezze che uno ha assimilato sul presidente Usa vengono messe in discussione: dal Trump razzista amico dei dittatori, alla ridicolizzata politica “law & order” su cui punta il presidente Usa per la rielezione, alla negazione dei successi economici della sua amministrazione anche da parte di premi Nobel per l’Economia. Sulla crisi sanitaria, volutamente è stata fatta una narrazione di parte secondo Glauco Maggi che racconta tutto quello che è accaduto durante la pandemia nel bene e nel male sul fronte sanitario e cosa anche lì hanno detto i virologi anche più famosi consiglieri della Casa Bianca, sottovalutando il fenomeno.

I morti di Coronavirus certo non possono parlare, ma i numeri sì. E raccontano una storia diversa, anche sul modo in cui gli Stati Uniti hanno affrontato la pandemia. E sono proprio i numeri, e non le opinioni in libertà, al centro di questa intervista che abbiamo fatto su RadioBorsa, la podcast radio di SoldiExpert SCF, a Glauco Maggi, autore del libro “Il Guerriero Solitario”, per capire qualcosa di più dell’America e di come le notizie che a volte ci arrivano sono sempre più manipolate da tutte le parti. Dai simpatizzanti dei democratici e di Joe Biden come naturalmente dai simpatizzanti repubblicani e di Donald Trump.

>>Il tuo portafoglio è robusto, adeguato e paghi il giusto? Richiedi una consulenza senza impegno<<<

Gli interessi in gioco sono enormi e le elezioni Usa stanno mostrando al mondo come “fake news”, manipolazione, potere sempre più straripante delle lobby, media spesso sempre più asserviti a una parte o all’altra, entrano a gamba tesa per cercare di polarizzare e indirizzare il voto. E talvolta fino a farci credere qualcosa di completamente diverso dalla realtà.

Un’intervista decisamente controcorrente quella a Glauco Maggi che speriamo faccia discutere. Tutti ormai con i social ci sentiamo un po’ tuttologi ma il modo migliore per farsi un’opinione è conoscere bene quello di cui si parla, incrociare dati e opinioni differenti, tenere la schiena dritta e non accontentarsi delle ricostruzioni facili.

Noi non abbiamo certo simpatie per il repubblicano Donald Trump come non ci convince a pieno in verità nemmeno il democratico Joe Biden e ci sembrava interessante trattare un tema come le elezioni USA il cui esito sembra che condizionerà il mondo con chi vive da anni a New York e ha ottenuto anche la cittadinanza americana e ha il coraggio comunque di scrivere un libro comunque super documentato e che va contro buona parte del pensare comune. E ascoltare opinioni anche differenti e fuori dal coro può essere utile e stimolante non solo nella finanza personale.

 

>>> Buon ascolto se vi piace la versione PODCAST

 

 

>>> Buona visione se vi piace di più la versione VIDEO