Fiat Chrysler e Banco BPM promosse ieri da Piazza Affari ma gli esami non finiscono mai

Settore automobilistico in forte rialzo in tutto il mondo dopo le parole di Donald Trump che prefigurano non solo una tregua di 3 mesi nei negoziati con la Cina (che rappresenta il più importante mercato automobilistico al mondo) ma anche un trattamento più favorevole per le auto esportate in Cina con l’accettazione del governo di Pechino di rimuovere dazi attualmente del 40%.

Tutti i titoli del settore automotive sono balzati al rialzo, ma in nottata è arrivata una mezza gelata, perché il “cinguettio” di Donald Trump non è stato confermato dalla Cina e questa notte i mercati asiatici hanno registrato un arretramento.

La distensione sul fronte dazi e la possibilità di un negoziato con l’Unione Europea per rimuovere la procedura d’infrazione contro l’Italia hanno intanto favorito ieri Piazza Affari e titoli come quelli del settore bancario che avevano pagato pesantemente pegno in questi mesi. E’ il caso di Banco Bpm su cui diverse notizie positive hanno riportato sugli scudi il titolo dopo la forte discesa da inizio anno (-18%)

Intanto ieri sono state comunicate le vendite di auto in varie nazioni fra cui Italia e Stati Uniti dove Fiat Chrysler ha un forte posizionamento. Ottime le notizie che arrivano dagli Stati Uniti per Fca con una crescita delle immatricolazioni negli Usa a novembre del 17% su base annua trascinato dalle ottime performance dei marchi Jeep (suv) e Ram (pick up), che ha messo a segno il miglior novembre della storia con un incremento del 44% a 57.970 veicoli.

Bruttine invece le notizie che arrivano dall’Italia, dove FCA ha targato 35.444 vetture con un calo del 9,8% rispetto allo stesso mese del 2017 contro un mercato in discesa del 6,3%.

Il dato è però meno brutto di quello che può apparire, perché il mix di vendita premia i canali di vendita più remunerativi e i marchi più redditizi come Jeep, ha spiegato Salvatore Gaziano, consulente finanziario autonomo e responsabile strategie d’investimento di SoldiExpert SCF, nel corso del consueto intervento a “Caffè Affari” su Class CNBC (canale Sky 507), trasmissione condotta da Carlo Cerutti, analizzando la situazione del mercato dell’auto mondiale fra rischi e opportunità.

E nella video analisi Salvatore Gaziano ha analizzato anche le ultime notizie che hanno riportato sotto i riflettori Banco BPM e la gara delle banche italiane a sbarazzarsi dei crediti non performanti.

Clicca sull’immagine sotto per il video dell’intervento di Salvatore Gaziano a Caffé Affari.

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI