Focus mercati: il primo semestre 2021 chiude con segno positivo e forte selettività settoriale

La prima parte di quest'anno chiude con segno positivo. Ecco un focus sui mercati finanziari e sui possibili rischi per il secondo semestre

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

TOL Summit 2021

Come è andato il mercato durante semestre appena trascorso? Ecco le opinioni dell’AD di Ambrosetti AM SIM, società di ricerca indipendente sistematica, sui temi inflazione e il mercato finanziario nel suo complesso nonché sulle aspettative per la seconda parte di quest’anno.

 

Attenzione all’inflazione e attesa del Tapering

 

Dopo mesi in cui la narrativa dominante sui mercati finanziari è stata guidata dalla politica monetaria accomodante, prima, dalla forte crescita degli utili e dal sostegno fiscale, poi, ora lo Story Telling sta cambiando direzione.

La forte e sorprendente reazione post-crisi, che ha portato alla fiammata iniziale della ripresa, è infatti ben lungi dal non avere le sue conseguenze.

Domanda ed offerta che viaggiano a ritmi decisamente differenti e la mancata sincronia tra utili aziendali e livelli occupazionali si sono trasferiti prontamente in tensione sui prezzi: l’inflazione è dunque l’argomento principe nelle discussioni finanziarie.

I dati, infatti, sebbene giustificabili dalla congiuntura lockdown-riapertura, sono stati ben al di sopra delle aspettative, i tassi di interesse hanno prontamente reagito ed il tema Tapering della politica monetaria (processo di rallentamento del Quantitative Easing, ndr) ha iniziato ad essere presente nei verbali della Fed.

Secondo gli esperti questi flussi di notizie stanno creando, negli ultimi mesi, un certo nervosismo tra gli operatori sebbene abbiano prodotto, finora, effetti solo di breve termine.

 

Mercato azionario: bene energia, finanziario e tecnologia

 

Anche nel mese di giugno gli analisti hanno visto qualche esitazione in più insinuarsi nel mercato ma senza conseguenze durature, lasciando spazio agli asset rischiosi di crescere ancora e chiudere il primo semestre dell’anno in territorio ampiamente positivo.

L’azionario globale è salito del 2% portando il saldo del primo semestre oltre il +13%. Allineati nel rialzo Stati Uniti e tutti i paesi dell’Area Euro con un po’ di sottoperformance per Spagna, Inghilterra e Svizzera.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB