FONDI D’INVESTIMENTO O ETF O INVESTIMENTO DIRETTO IN TITOLI? OVVERO SPECCHIO DELLE MIE BRAME, QUAL E’ IL MIGLIOR PRODOTTO FINANZIARIO DEL REAME? SECONDO NOI THE WINNER IS…

Negli uffici di New York la casa discografica Mercury (una delle etichette indipendenti più importanti nel dopoguerra  e che contribuì a far conoscere artisti del calibro di  Sarah Vaughan, Chuck Berry, i Platters) si poteva trovare all’inizio degli anni ’60 questo cartello: “Questa è un’impresa senza alcun scopo di lucro. Originariamente avrebbe voluto averlo, ma è così che sono andate le cose”.

Ci viene in mente talvolta questo divertente cartello quando incontriamo o parliamo con risparmiatori e investitori sconsolati di fronte all’andamento dei loro investimenti e della loro posizione titoli. Oggi in pesante perdita (nonostante lustri su lustri di orizzonte temporale) in confronto all’investimento iniziale nonostante l’obiettivo fosse ben diverso: ottenere un guadagno e nel tempo una certa sicurezza finanziaria.

“Sicurezza finanziaria” a ben vedere sembra nell’ultimo decennio diventato quasi un ossimoro, quella figura retorica che consiste nell’accostare nella medesima locuzione parole che esprimono concetti contrari. Quasi come dire “silenzio assordante” oppure “ghiaccio bollente” oppure “bomba intelligente”…

Di “sicuro” nel campo degli investimenti finanziari (e non solo) non ci è rimasto molto visto che nell’ultimo ventennio e’ stata spazzata via qualsiasi certezza.

Che fare? Vivere allora come cicale o chiudersi a riccio e pensare o sperare che il mercato si adeguerà prima o poi ci darà ragione ? O adottare un approccio agli investimenti differente e che tenga conto che i mutamenti dei mercati (anche repentini e violenti) fanno parte del quadro e occorre trovare il modo di conviverci?

Quanto è difficile cambiare…

 

“Non c’è nulla di immutabile, tranne l’esigenza di cambiare” diceva già Eraclito, filosofo greco antico, uno dei maggiori pensatori presocratici.

Ma cambiare non è facile, tutt’altro.
Secondo Deming William Edwards, guru della qualità,
Le due principali regole che stanno alla base della vita stessa sono:
1) il cambiamento è inevitabile
2) tutti cercano di resistere al cambiamento

Essere genitori di 2 bambini piccoli ci porta a vedere come in realtà la resistenza al cambiamento sia un pre-concetto piuttosto “adulto” e la paura del  “nuovo” qualcosa che ha a che fare molto con l’esperienza e la volontà di non mettere troppo in discussione le scelte e abitudini passate. Anche quando sono dannose.

Nel campo degli investimenti il nostro approccio in questi anni è stato quello quindi di non sedersi sugli allori passati, ma innovare continuamente e cercare di adeguarsi ai mercati che cambiavano continuamente. Altro che “buy & hold” (compra e tieni) o quelle fesserie che ci capita ancora di leggere su alcuni siti e depliant finanziari dove c’è ancora chi vende  la favoletta che basta comprare quel portafoglio di fondi, titoli o Etf, tenerli lì, e dopo qualche anno diventare ricchi con rendimenti magari superiori del 10% all’anno. “Pianificazione strategica”…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI