Fondi e polizze unit linked: occhio ai costi!

Gli strumenti finanziari ibridi meglio conosciuti come polizze unit linked possono essere un caro affare per banche e reti di vendita. Ecco un focus su costi, vantaggi e svantaggi di questo strumento

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

(il contenuto intero di questa analisi è stata pubblicata in anteprima nella nuova Lettera Settimanale che viene inviata ogni martedì agli iscritti al nostro sito insieme ad altri contenuti speciali: è possibile registrarsi gratuitamente qui nel caso non si fosse già registrati al nostro sito)

Le statistiche su come sono investiti i risparmi degli italiani raccontano un Paese in cui è più chi vende il prodotto finanziario che non chi lo compra a guadagnare. Perciò quando sul piatto vi offrono fondi e polizze unit linked date un occhio ai costi, oltre che ai rendimenti. Si tratta, infatti, di un carissimo affare sempre più spinto da banche e reti di vendita. Perciò fate attenzione alla componente costi che possono “mangiare” e non poco i vostri rendimenti.

La parte del leone della consulenza raccomandata dai consulenti abilitati all’offerta fuori sede, secondo i dati di Assoreti, è fatta da fondi comuni e sicav che pesano il 32% sui patrimoni dei loro clienti, quando ci sono strumenti simili, gli ETF che costano l’80% in meno e sapete quanto cubano? L’1% sul patrimonio dei clienti che non si fanno seguire da consulenti autonomi o SCF che invece li prediligono. Quando si parla di fondi e polizze unit linked è importante dare sempre un occhio ai costi, vediamo perché.

 

 

Polizze Unit Linked: cosa sono?

 

Altro investimento di massa in Italia quello delle polizze unit linked in cui confluisce il 14% del patrimonio dei clienti dei consulenti che non prestano consulenza su base indipendente. Ma quanto costano le polizze unit linked? Dal punto di vista dei costi questi prodotti proposti da banche e reti di vendita possono drenare facilmente il 3,5% ogni anno dal patrimonio del cliente, ma ci sono prodotti che costano molto di più.

Le polizze unit linked cosa sono? Sono ibridi finanziari essendo definite un prodotto assicurativo-finanziario, ma nei prodotti che esamino nella mia attività di consulente finanziario autonomo, quindi non legato a banche e assicurazioni, vedo che il contenuto assicurativo delle polizze proposte ai clienti è risibile.

Il rischio è soprattutto a carico del cliente che si ritrova totalmente esposto ai mercati finanziari pagando tre o quattro volte il costo di un investimento diretto per assicurarsi dei vantaggi di cui, a volte, non ha bisogno: l’impignorabilità e insequestrabilità o l’esenzione dalle tasse di successione (in un Paese che ha una franchigia di 1 milione di euro tra coniugi ed eredi in linea retta!).

Dopo aver definito in breve che cosa sono le polizze unit linked la domanda che sorge spontanea è: sono quindi un prodotto da scartare le polizze unit linked? Assolutamente no, perché in alcuni casi assolvono a esigenze familiari importanti come facilitare il passaggio generazionale (provate a incassare i soldi derivanti da una polizza estinta mortis causa e quelli depositati su un conto corrente: vedrete delle belle differenze!).

Per alcune categorie di lavori, l’impignorabilità e insequestrabilità assicurano alla famiglia quella tranquillità necessaria di protezione patrimoniale qualsiasi cosa possa succedere. O i vantaggi fiscali non solo successori (riservati a chi deve trasferire più di 1 milione di euro a figli e coniuge), ma anche di differimento del capital gain e dell’imposta di bollo al momento del riscatto che consente al capitale investito in polizza di crescere più velocemente (ovviamente se vanno bene gli investimenti sottostanti al prodotto).

L’argomento lo abbiamo è trattato anche in un video in cui si analizzano le polizze unit linked a raggi x, e in particolare l’aspetto dei costi, che puoi vedere sul canale Youtube di SoldiExpert SCF.

 

 

Attenzione ai costi delle polizze unit linked

 

Come in ogni prodotto finanziario, però, bisogna fare attenzione ai costi delle polizze unit linked. Questo perché a volte banche e assicurazioni offrono prodotti o polizze unit linked con costi così elevati da assorbire in diversi casi i vantaggi fiscali. E il fatto che il compenso di chi ce li propone sia legato e dipendente dal costo del prodotto tramite il meccanismo delle retrocessioni non assicura spesso che i prodotti siano propriamente low cost. Né che siano il prodotto più adatto alle nostre esigenze finanziarie.

Di polizze unit linked ce ne sono di tutti i tipi, sia come costi sia come garanzie extra che si possono attivare.

La vita è questione di scelte e anche quando si tratta di investimenti l’importante è scegliere bene. Prima di sottoscriverne una fate quindi attenzione ai costi delle polizze unit linked, meglio chiedere anche un parere di un soggetto terzo, non legato a politiche commerciali, che faccia una due diligence sui costi e sulle garanzie offerte dal prodotto raccomandato dalla banca o dal consulente di fiducia, perché una volta sottoscritto il prodotto, uscirne non è rapido né indolore.

Una consulenza gratuita iniziale Una consulenza gratuita iniziale