FONDI H2O, RITORNA LA TEMPESTA D’ACQUA ESTIVA?

A giugno sui fondi H2O si era abbattuta una tempesta dopo che Morningstar aveva deciso di non fornire più il rating ed era emerso che su una parte dell’esposizione sui fondi che in questi anni hanno performato meglio di questa scuderia (Multibonds, Adagio, Allegro…) erano contenute delle obbligazioni non quotate di un finanziere tedesco molto discusso.

8 miliardi di euro di riscatti si erano così abbattuti su questa società controllata da Natixis e poi le acque…sembravano essersi placate con le quote di questi fondi che erano ritornate a risalire vicine ai livelli precedenti allo “scossone”. E la società per uscire dalla tempesta soprattutto mediatica aveva annunciato di aver liquidato buona parte delle posizioni sui bond contestati che comunque avevano un peso inferiore al 10% sul patrimonio totale.

Tutto finito? Una tempesta in un bicchiere d’acqua? Ieri il Financial Times, che aveva acceso il cerino qualche mese fa (rivelando l’entità delle partecipazioni nei bond in questione e i legami con il controverso finanziere Lars Windhorst), è ritornato sul caso e quanto ha pubblicato potrebbe di nuovo incrinare la fiducia in questi fondi.

 

 

Nel report di metà anno del fondo bandiera H2O Multibond, il Financial Times rivela che per esempio i bond del produttore di lingerie bolognese La Perla precedentemente inseriti nel fondo sopra quota 100, sono stati riprezzati a 25 dopo lo scandalo sollevato dal giornale finanziario inglese.

Il fondo Multibonds, uno dei sei di H2O ad avere un’esposizione significativa ai bond collegati a Windhorst, alla fine dello scorso anno aveva oltre il 15% delle partecipazioni nei bond in questione, una percentuale scesa al 5% circa dopo le rivelazioni di giugno. Ora il Financial Times dà notizia di un nuovo investimento di 100 milioni di euro fatto da H2O in uno strumento finanziario collegato al finanziere tedesco e risalente a fine giugno e secondo il quotidiano britannico il gestore francese non avrebbe incluso quest’ultimo bond nella lista delle esposizioni collegate al finanziere tedesco e resa nota il 20 di giugno.

Notizie che potrebbero mettere di nuovo in agitazione i detentori di questi fondi e soprattutto gli investitori istituzionali sulle modalità di valutazione e procedure seguite da questa società riguardo le valutazioni e la trasparenza che già avevano provocato a giugno un’ondata record di deflussi.

Noi ne avevamo parlato qui: https://soldiexpert.com/moneyreport/fondi-h2o-natixis/46050/

 

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI