I titoli TOP (BIANCAMANO) e FLOP (BANCA POPOLARE DI MILANO) della settimana

Ecco i titoli che si sono distinti nell’ultima settimana al rialzo e al ribasso. Si distingue BIANCAMANO (+17,33%) mentre affonda BANCA POPOLARE DI MILANO (BPM) (-10,84%). Questa pazza, pazza Borsa… vista con una punta (naturalmente di matita e di colore rigorosamente rosso o blu) di ironia. Per cercare di sorridere (se è possibile) anche dei continui saliscendi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

TOP
BIANCAMANO

E dopo una trattativa lunga un anno e mezzo anche il gruppo Biancamano, società italiana specializzata nel trattamento dei rifiuti, vede il cielo a Piazza Affari grazie all’accordo di ristrutturazione con le banche creditrici. I rifiuti saranno pure un business sicuro e interessante ma i soldi per finanziare e sostenere questa attività ancora di più e così la società potrà mettere a posto una posizione che vedeva debiti scaduti per un ammontare superiore ai 300 milioni (159 milioni dei quali nei confronti del sistema creditizio italiano, banche e società di leasing). E il titolo Biancamano vola questa settimana in Borsa. Un rialzo molto ecologico per i suoi azionisti.

FLOP
BANCA POPOLARE DI MILANO (BPM)

Settimana in arretramento per Bpm. Mentre appaiono positivi i giudizi degli analisti sulla nomina di Giuseppe Castagna a consigliere delegato, il mercato sembra al momento preoccupato per l’aumento di capitale da 500 milioni di euro, che dovrà essere perfezionato entro il 31 luglio. Il manager dovrà confrontarsi con gli istituti che compongono il consorzio di garanzia dell’operazione, i quali hanno chiesto una drastica revisione della governance dell’istituto.
Le banche e il mercato sarebbero propensi per una trasformazione della Popolare di Milano da società cooperativa a SpA. Ma dentro il fortino della Banca Popolare di Milano i sindacati continuano ad alzare le barricate. La solita storia infinita.