I titoli TOP (CREDITO VALTELLINESE) e FLOP (CSP INTERNATIONAL FASHION GROUP) della settimana

Ecco i titoli che si sono distinti nell’ultima settimana al rialzo e al ribasso. Si distingue CREDITO VALTELLINESE (+6,02%) mentre scivola CSP INTERNATIONAL FASHION GROUP (-6,32%). Questa pazza, pazza Borsa... vista con una punta (naturalmente di matita e di colore rigorosamente rosso o blu) di ironia. Per cercare di sorridere (se è possibile) anche dei continui saliscendi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

TOP

CREDITO VALTELLINESE

CREDITO VALTELLINESE

Ritorna in sella il Credito Valtellinese che ha un ritorno di fiamma a Piazza Affari grazie alla positiva trimestrale che sorprende in positivo gli analisti. Utile netto di 23,4 milioni, a fronte di un sostanziale pareggio (+836mila euro) nello stesso periodo del 2014.

La banca è vista anche dal mercato come una delle possibili protagoniste del risiko bancario e nel capitale sociale figurano già diversi investitori istituzionali fra cui la banca centrale norvegese che detiene quasi l’1,5% del capitale. D’altra parte l’amministratore delegato del Credito Valtellinese di cognome fa Fiordi. E ai norvegesi la cosa deve essere molto piaciuta.

 

FLOP

CSP INTERNATIONAL FASHION GROUP

CSP INTERNATIONAL

Settimana negativa per CSP International Fashion Group, società quotata alla Borsa Italiana, produttrice di calze, collant, intimo, costumi da bagno, maglieria e articoli moda. E nota al grande pubblico soprattutto per i marchi Sanpellegrino, Oroblù e Cagi. A pesare negativamente probabilmente i dati del primo trimestre in arretramento rispetto a un anno fa per fatturato e redditività. Nonostante l’annunciata ripresa e i dati del Pil italiano nel primo trimestre a +0,3%, evidentemente, gli italiani non si decidono ancora a cambiare calze, collant e mutande. Si confida però nel secondo trimestre dell’anno.