I TITOLI TOP (EEMS) & FLOP (MAIRE TECNIMONT) DELLA SETTIMANA

Ecco i titoli che si sono distinti nell’ultima settimana al rialzo e al ribasso. Si distingue EEMS (+22,9%) mentre affonda MAIRE TECNIMONT (-14,3%). Questa pazza, pazza Borsa… vista con una punta (naturalmente di matita e di colore rigorosamente rosso o blu) di ironia. Per cercare di sorridere anche dei continui saliscendi.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

 

TOP

Da tempo EEMS era una società finita in brutte acque. Dopo essere passata dai semiconduttori alla produzione dei pannelli per l’energia solare con la controllata Solsonica e avere avuto una nuova primavera è scoppiata di nuovo la crisi. 220 dipendenti in cassa integrazione e un destino oscuro oltre a un centinaio di licenziamenti. Il solare non tira più ucciso dai concorrenti cinesi e da una politica degli incentivi governativi dove si cambiano le regole alla velocità della luce. Ma inaspettato sembra arrivare questa settimana un raggio di sole. Wuxi Taiji Industry , società quotata a Shanghai, ha espresso interesse all’acquisto di parte delle attività detenute tramite Eems China. S parla anche di un assegno da 45 milioni di euro. E il titolo decolla. La Cina è vicina?

FLOP


Brutte settimane per gli azionisti di Maire Tecnimont. La società di engineering, leader nel campo della costruzione di centrali e impianti industriali, è crollata questa settimana a Piazza Affari sull’onda di una serie di una cattive notizie. Come il duello che l’oppone in Cile all’Enel per la costruzione di una centrale a carbone. Realizzata secondo tutti i crismi secondo Maire ma in ritardo per Enel che si è trattenuta le fidejussioni (valore oltre 100 milioni di euro) come garanzia degli impegni. Ma siccome piove sul bagnato sono girate sul titolo in questi giorni voci su un aumento di capitale piuttosto importante al quale l’advisor starebbe lavorando. Indiscrezioni che hanno fatto ulteriormente precipitare il titolo Maire. Che alcuni soci hanno soprannominato Maretta Tecnimont… E con qualche ragione.