I titoli TOP (ITALMOBILIARE) e FLOP (SNAI) della settimana

Ecco i titoli che si sono distinti nell’ultima settimana al rialzo e al ribasso. Si distingue ITALMOBILIARE (+13,86%) mentre affonda SNAI (-7,02%). Questa pazza, pazza Borsa… vista con una punta (naturalmente di matita e di colore rigorosamente rosso o blu) di ironia. Per cercare di sorridere (se è possibile) anche dei continui saliscendi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

TOP
ITALMOBILIARE

Home

Settimana positiva per Italmobiliare, la holding della famiglia Pesenti, leader nel settore cementiero. Il gruppo ha votato in settimana un riassetto che prevede una conversione delle azioni di risparmio della controllata Italcementi e un successivo aumento di capitale fino a 450 milioni finalizzato ad un’Opa sulla restante quota della controllata. Alla fine a Piazza Affari resteranno quotate solo le azioni ordinarie Italcementi e nel settore cementiero questa settimana si è assistito anche alla fusione a sorpresa fra i leader del settore Holcim e Lafarge’. Per il gruppo Italmobiliare si potrebbero aprire nuove possibilità di sviluppo e maggiore visibilità del business. E’ l’ora del cemento a presa (e salita) rapida.

FLOP
SNAI

Si aspettava il nuovo piano industriale di Snai, società italiana specializzata nel mercato delle scommesse e pronostici ma la reazione a Piazza Affari è stata freddina e il titolo è tornato indietro. Il Piano Industriale 2014-2016 mira ad incrementare la quota di mercato nel triennio, puntando sulla forza ed affidabilità del proprio marchio e sull’ampliamento dell’offerta di prodotti ma il risultato prima delle imposte sarà ancora leggermente negativo nel 2014 e positivo solo nel 2016. Peraltro i dati 2013 indicano che per la prima volta la crisi economica non risparmia il settore dell’azzardo e lo scorso anno, dopo sette anni di crescita ininterrotta ed esponenziale, infatti, per la prima volta la spesa dei giocatori online italiani è calata lievemente. Crescono le scommesse sportive ma diminuisce il numero dei giocatori e crolla il poker online. E a Piazza Affari il titolo non si rivela questa settimana una buona scommessa.