IL MERCATO AZIONARIO E’ SOPRAVVALUTATO? I GESTORI PENSANO DI SI’ MA UGUALMENTE COMPRANO. PERCHE’?

Le azioni sono troppe care? Si ma continuano a comprare e nessuno vuole rimanere fuori.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Vanguard nel commento settimanale ai mercati evidenzia come secondo un’indagine di Bank of America gli investitori istituzionali, in primis i gestori, ritengono che il mercato azionario sia caro ma nonostante tutto, continuano a comprare.

La consueta indagine mensile di Bank of America sui gestori mette in evidenza come il 78% degli investitori professionali americani ritenga che il mercato azionario sia sopravvalutato – e nonostante ciò il mercato ha continuato a salire. Questa potrebbe essere secondo Vanguard l’indicazione del fatto che sia già noto che il mercato azionario sia caro, ma che in questo momento per gli investitori più delle valutazioni, contino posizionamento e flussi.

Per la serie se sale meglio stare dentro piuttosto che perdersi il rialzo. Interessante il grafico sottostante che misura su un periodo lunghissimo (dal 1998 ai giorni nostri) il giudizio degli investitori istituzionali sulla convenienza del mercato azionario.

Come si vede nel grafico, bisogna risalire al periodo della net economy e agli anni 2000 per trovare un giudizio così unanime dei gestori su quanto fosse caro il mercato azionario. Oggi come allora…

Continua a leggere su…

Continua a leggere l'analisi su SoldiExpertLAB Continua a leggere l'analisi su SoldiExpertLAB