IL RISPARMIATORE (MOLTO) PREOCCUPATO NELL’ERA DEL BAIL IN

Mi hanno scritto diversi risparmiatori molto preoccupati per i loro risparmi in queste settimane. Un livello di preoccupazione che è diventato quasi cosmico poiché ci sono risparmiatori preoccupati per l’istituto bancario su cui hanno il conto e non si fidano della solidità. I miei soldi sono al sicuro?

Ci sono poi coloro che non si fidano dei prodotti sottoscritti e temono vedendo quello che è successo agli obbligazionisti di Etruria, Banca Marche o agli azionisti di Popolare Vicenza o Veneto Banca che anche a loro hanno rifilato qualche pacco di cui non si potranno disfare senza cocenti perdite.

Infine, nelle ultime settimane, si sono aggiunti coloro che sono preoccupati per l’andamento dei mercati e per il loro giardinetto titoli o fondi azionari e obbligazionari.

risparmiatore preoccupato

Come il signor Giuseppe che mi racconta, in una lunga sua email, la sua travagliata vita da risparmiatore “cassettista” che nell’ultimo anno ha visto il proprio patrimonio scendere in modo che ritiene preoccupante avendo puntato sulla parte obbligazionaria su alcuni fondi multi asset che l’hanno deluso e sono in discesa di circa il -8%, mentre sull’azionario il bilancio è ben più pesante nonostante (parole sue) avesse “selezionato attentamente i titoli in base alla capitalizzazione, solo blue chip, con attenzione al dividendo e alle possibilità di recuperare le ingenti perdite subite nel passato considerati i multipli sottovalutati e i report positivi sui titoli e sulle prospettive di sviluppo”.

Purtroppo al momento i titoli selezionati dal signor Giuseppe non hanno premiato la sua fede con un ribasso di circa …

… il -30% da maggio 2015 per effetto della discesa di quotazioni di azioni come Eni, Saipem, Unicredit, Generali e Mediaset. Una discesa che i dividendi incassati hanno attenuato solo di pochi punti percentuali.

“Sono sconcertato dopo tanti anni di batoste prese, soprattutto a partire dal 2000, e da cui non mi sono più ripreso nonostante le abbia provate tutte. Affidando anche su insistenza di mia moglie una parte del mio patrimonio a una nostra nipote che lavora in banca e mi ha fatto acquistare in questi anni quasi tutti le novità che la sua azienda sfornava, presentandomi ogni fondo come il non plus ultra salvo poi dopo qualche mese propormene un altro, mentre quello precedente mostrava un andamento non all’altezza delle aspettative che mi aveva venduto. Ho in portafoglio persino un fondo sullo yuan renmbibi cinese su cui perdo il 10% in un anno e che mi era stato proposto come un investimento sicuro e destinato “inevitabilmente” solo a rivalutarsi. L’opposto di quello che sta accadendo in questi mesi….”

Che dire a questo risparmiatore e…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI