Ritorno dell’inflazione? Rischi e opportunità delle economie mondiali

In un contesto in cui il ritorno dell'inflazione è fortemente dibattuto, quali saranno i rischi e le opportunità per il secondo semestre del 2021? Le opinioni di Carmignac sulle economie statunitense, europea e cinese.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Quali saranno i rischi e le opportunità per il secondo semestre del 2021, in un contesto in cui il ritorno dell’inflazione è fortemente dibattuto? Risponde Didier Saint-Georges, strategist della società francese di gestione patrimoniale Carmignac.

Di seguito il focus sui rischi e le opportunità delle economie statunitense, europea e cinese. Inoltre, un interessante commento sul dibattito sull’inflazione e sulle previsioni per i mercati finanziari.

 

Rischi e opportunità: economie Usa, Europa e Cina

 

Stati Uniti

La Federal Reserve è, in ultima istanza, ancora dipendente dai dati: le sue politiche sono infatti determinate dalla qualità dei dati economici, come lo erano in precedenza. La Fed non può quindi restare per sempre indifferente ai cambiamenti della produzione e dell’inflazione.

Poiché i Democratici detengono una maggioranza sottilissima al Congresso, lo sbalorditivo piano di investimenti infrastrutturali promosso da Joe Biden ha in realtà pochissime possibilità di essere approvato nella sua forma attuale.

Lo strategist ritiene che l’economia statunitense potrebbe quindi ricevere una spinta meno potente del previsto dalla politica monetaria e dalla generosità fiscale.

Probabilmente non si tratta di una criticità imminente, perché man mano che i consumatori statunitensi attingeranno ai propri risparmi, la loro spesa sarà di per sé un potente motore di crescita nel breve termine. Ma è sempre più probabile, secondo Carmignac, che le aspettative di crescita nel medio termine siano riviste al ribasso.

 

Europa

L’Europa non è tanto avanti nel ciclo economico quanto gli Stati Uniti e dovrebbe quindi godere di un contesto favorevole ancora per un po’. L’eccesso di risparmio accumulato durante la pandemia dovrebbe trasformare l’attuale fiducia dei consumatori in spesa effettiva.

Carmignac ritiene che in Europa ci siano due principali trend d’incertezza da monitorare:

1)lo stato della pandemia, dato che nuove varianti di Covid potrebbero ostacolare la ripresa del turismo nell’Europa meridionale;

2) il risultato delle elezioni generali in Germania a settembre, dato che il candidato della CDU Armin Laschet, un uomo con un forte orientamento conservatore, potrebbe dover trovare un accordo con la leader dei Verdi Annabella Baerbock, molto più progressista.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB