(webinar) Figli: come investire oggi, per lasciargli un capitale domani

SoldiExpert SCF è presente con un webinar sugli investimenti per i figli a YouFinance. Non perderti la conferenza gratuita il 26 maggio

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Far studiare un figlio fuori dalle mura domestiche può costare un capitale. Fino a 45.000 euro secondo Federconsumatori tenendo conto di abitazione, trasporti, tasse universitarie, costo del materiale didattico.

Non sono tanti i genitori che possono affrontare al compimento della maggiore età del figlio un impegno economico così rilevante. A meno che non abbiano programmato per tempo questa buonuscita.

Secondo i calcoli di SoldiExpert SCF, che verranno presentati mercoledì 26 maggio alle 11:00  in un webinar dedicato a “Figli: come investire oggi, per lasciargli un capitale domani”, un investitore che riesca a risparmiare 3000 euro l’anno impiegherà 13 anni, ipotizzando un rendimento del capitale del 3% medio annuo per mettere da parte un tesoretto di 45.000 euro da destinare ai figli per farli studiare fuori sede raggiunta la maggiore età. Chi dispone di cifre maggiori, per esempio il doppio, potrà raggiungere questo scopo in soli 7 anni.

 

 

Non esistono quindi investitori naturalmente svantaggiati nel costruire un capitale futuro per i figli e dove l’handicap sono minori disponibilità economiche si può sopperire con una maggiore programmazione finanziaria.

Anche perché  da anni è possibile investire anche a rate su fondi o ETF tramite i PAC, i Piani di Accumulo del Capitale. Certo bisogna scegliere lo strumento giusto e non farsi mangiare dalle commissioni bancarie e di gestione, ma sono tutti aspetti che un buon consulente, soprattutto se indipendente, è in grado di valutare.

“Più le cifre investite sono contenute, maggiore deve essere l’attenzione per le commissioni applicate su ogni acquisto dalla banca, e alcuni istituti vanno evitati perché presentano costi sproporzionati: sarebbe come sparare con un bazooka a un topolino” avverte Roberta Rossi responsabile della Consulenza Personalizzata di SoldiExpert SCF.

Il capitale da destinare ai figli a volte è disponibile subito e in questo caso rispetto al PAC è meglio non investire a rate, perché su uno stock di capitale investito per un periodo lungo, come 15 anni, inutile preoccuparsi di entrare nel momento sbagliato: l’impatto sul risultato finale dell’investimento è lo stesso sia che si prenda una discesa di mercato subito sia alla fine del periodo dell’investimento

Salvatore Gaziano Responsabile delle Strategie di Investimento di SoldiExpert SCF

Sugli strumenti di investimento per costruire un capitale per i figli è una vera babele.

“Sbagliare lo strumento può costare tantissimo, perché tra il fondo migliore e quello peggiore possono ballare anche 40 mila euro di maggiore o minore capitale accantonato per i figli anche nel caso di piccoli importi se investiti per lungo tempo” spiega Rossi  “Un consulente indipendente che non ha prodotti propri da collocare e non è pagato con retrocessioni sui prodotti venduti, può consigliare anche un ETF o un pacchetto di ETF rispetto al classico fondo che consiglierebbe la banca e anche tra i fondi non essendo vincolato a quelli della casa (ovvero della banca per cui lavora) può fare la differenza”.

Peraltro SoldiExpert SCF sta lanciando in questi giorni un motore di ricerca sui fondi con cui i risparmiatori potranno anche in modo autonomo verificare se il prodotto consigliato dal loro istituto è di qualità o mediocre.

 

SoldiExpert Fund Rating SoldiExpert Fund Rating

 

E per chi vuole trasferire ai figli cifre XXL nel webinar di SoldiExpert SCF ci sarà un approfondimento anche sulle tematiche fiscali e successorie con esempi pratici per capire come ottimizzare il trasferimento della ricchezza considerando che le nuove generazioni in 9 casi su 10 saranno più povere dei loro genitori.

“Investire sul capitale umano dei figli assicurandogli studi adeguati e di qualità e gestire e trasferire il patrimonio familiare saranno due sfide per cui bisogna attrezzarsi per tempo non ricorrendo a soluzioni facili ma impegnandosi a fondo per trovare le soluzioni migliori” chiosa Gaziano.

Per partecipare al webinar gratuito che si terrà mercoledì 26 maggio alle 11:00 è necessario iscriversi qui al sito di YouFinance.