Borsa: la spettacolare rimonta dell’Europa

I mercati azionari del Vecchio Continente performano meglio di quelli americani. Sarà la svolta per una ripresa continua e decisa?

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Quest’anno i mercati azionari del Vecchio Continente registrano performance decisamente migliori rispetto a quelli di Wall Street. Un trend che ha buone possibilità di proseguire con la riapertura delle economie.

Convinti, sempre più investitori scommettono sulle azioni europee. È quanto si legge da un articolo del quotidiano francese Les Echos.

La Borsa di Parigi è leader in Europa con un aumento di quasi il 20% quest’anno. Spinto dalla riapertura delle economie, l’indice europeo Stoxx 600 ha raggiunto nuovi massimi in ciascuna delle ultime nove sessioni, una serie che non si vedeva dal 1999. Mercoledì ha chiuso in rialzo dello 0,23%, a 459,86 punti.

 

Allineamento dei pianeti a favore dell’Europa

“C’è un allineamento dei pianeti favorevole alle azioni europee”, spiega Romain Boscher, cio di Fidelity.

“L’Europa sta beneficiando di una dinamica molto positiva: trainata dalla ripresa globale, gli utili rimbalzano, le valutazioni sono inferiori a quelle degli Stati Uniti e i flussi sono sostenuti” spiega.

Il gap tra il mercato azionario europeo e quello di Wall Street potrebbe aumentare. Ovviamente i principali indici statunitensi hanno stabilito nuovi record all’inizio della settimana, ma l’S&P è rimasto quasi stabile dall’inizio di maggio, mentre il Nasdaq sta lottando per superare in modo sostenibile il suo massimo raggiunto all’inizio di febbraio.

 

L’Europa conta su una ripresa economica più forte

Secondo gli esperti la dinamica economica è dalla parte dell’Europa. La ripresa si rafforza con la fine delle restrizioni ai viaggi, mentre mostra già qualche segnale di rallentamento al di là dell’Atlantico. Le PMI manifatturiere europee hanno quindi superato i loro omologhi statunitensi negli ultimi due mesi.

“Storicamente, le PMI europee hanno faticato a superare quelle degli Stati Uniti per un lungo periodo, ma i nostri esperti ritengono che l’Europa dovrebbe continuare il suo slancio”, osserva Goldman Sachs. “La crescita può ancora rafforzarsi e il piano di ripresa offre opportunità oltre la fase di riapertura”, aggiunge.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB