Apple: poca innovazione e cautela per i nuovi dispositivi. I 3 motivi principali

Con l'evento di presentazione dei suoi nuovi dispositivi Apple riceve la critica di essere stata poco innovativa e troppo cauta. Ecco i motivi

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

TOL Summit 2021

Un articolo interessante del quotidiano tedesco Handelsblatt affronta il problema di innovazione di Apple, una delle Big Tech GAFAM (Google, Apple, Facebook, Amazon e Microsoft), visto la recente presentazione dei suoi nuovi prodotti, tra cui l’iPhone 13.

Un titolo presente in alcuni nostri portafogli consigliati su cui recentemente abbiamo preso profitto dopo il forte rally degli ultimi mesi.

Dall’articolo si legge, infatti, che i nuovi dispositivi Apple offrono poco di eccitante o di nuovo rispetto al passato e in questo, giocano diversi fattori. Almeno c’è stata una piccola sorpresa: il nuovo iPhone si chiama iPhone 13. Prima dell’evento annuale, è stato ipotizzato se Apple potesse saltare questo numero in particolare che alcuni considerano sfortunato.

Ma questo mostra anche quanto sia stata poco emozionante la presentazione del prodotto Apple. Il nuovo iPhone 13 ha tutto ciò che era previsto: una fotocamera migliore, una maggiore durata della batteria e più spazio di archiviazione.

Tuttavia, Thomas Husson, analista di Forrester, non pensa che gli utenti di iPhone 12 abbiano bisogno di un aggiornamento. Anche chi possiede un modello più vecchio non deve necessariamente acquistare un iPhone 13. Secondo l’analista, avrebbe senso per loro, invece, “fare un salto in avanti” con il vecchio iPhone 12. Perché Apple si è trattenuta così tanto? Sono tre i fattori che giocano un ruolo importante.

1. Innovazione “concentrata” su alcuni dispositivi Apple

Mentre Samsung introduce quasi tutte le innovazioni, come il riconoscimento facciale, due o tre anni prima di Apple, gli americani pongono meno enfasi sull’innovazione dirompente e più su un lancio attento e regolare delle innovazioni.

Apple tende a raggruppare le innovazioni in alcuni dispositivi. L’analista Toni Sacconaghi della banca d’affari Sanford Bernstein fa riferimento all’iPhone 6 con il primo display più grande e all’iPhone 10 con riconoscimento facciale. Anche l’iPhone 12 con le sue funzioni 5G ha innescato un forte “ciclo”, come dice l’analista.

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB