GLI ITALIANI E QUELLA PAURA DI DIVENTARE POVERI

Restituisce uno spaccato drammatico del Paese l’ultima ricerca del Censis, raccontata sulle pagine di Affari&Finanza di Repubblica, sui sogni degli italiani e la percezione della propria condizione economica. Un italiano su due ritiene che la situazione del Paese negli ultimi 12 mesi è peggiorata e che nei prossimi 12 mesi peggiorerà ulteriormente.

Gli italiani si sentono sempre più poveri e le disuguaglianze sociali sono aumentate. Nel 2000 il 70% degli italiani pensava di far parte della classe media, oggi quella percentuale è scesa al 42%. Nel 2000 il 10% della popolazione deteneva il 45% della ricchezza. Oggi la stessa quota di persone ne detiene il 55%. Non solo: l’1,2% (307mila famiglie) possiede il 21% della ricchezza del Paese.

 

 

C’è un rancore sociale e una nostalgia diffusa del passato che impediscono di affrontare il futuro. Recessione, disoccupazione, contrazione del benessere delle famiglie rischiano di compromettere il futuro. Come se ne esce? Secondo il direttore generale del Censis, Massimo Valeri “Solo superando rancore e nostalgia per il passato si potrà ricominciare a costruire il futuro”.

A partire aggiungiamo noi di SoldiExpert SCF dai sogni quotidiani, visto che mostra il Censis, in cima ai desideri degli italiani rimane saldo il posto
fisso e la casa di proprietà. Solo al terzo posto compare il successo professionale, il vero carburante del benessere familiare.

14 mag

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI