La mappa del rischio macroeconomico mondiale nel 2020

In un clima in cui la maggior preoccupazione è ovviamente quella sanitaria per la pandemia da covid i rischi globali aumentano...

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

In tempi di crisi, il rischio viene messo sotto il microscopio e le precedenti ipotesi vengono rivalutate.

Dal clima politico al flusso del commercio internazionale, l’impatto di COVID-19 ha destabilizzato le condizioni macroeconomiche in molte giurisdizioni a livello globale.

Il grafico New York Life Investments è una mappa del rischio macroeconomico di 241 paesi e con le ragioni ad esse connesse:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Misurazione del rischio

I dati per la mappa del rischio provengono da Euler Hermes e assegnano un punteggio al rischio macroeconomico principalmente sulla base delle seguenti categorie: rischio politico, contesto economico strutturale, rischio commerciale e rischio finanziario.

La categoria di rischio politico, ad esempio, tiene conto della concentrazione del potere in un paese. Valuta, inoltre, il grado di indipendenza delle istituzioni nazionali e la coesione sociale.

In totale, viene determinato il profilo di rischio macroeconomico di un paese, che rappresenta il rischio generale di mancato pagamento delle società all’interno di un paese.

Rischio macroeconomico più elevato

Dato l’enorme peso dell’attuale clima economico, quali paesi hanno il rischio macroeconomico più elevato?

Si stima che la vertiginosa inflazione dell’Argentina raggiungerà il 40,7% nel 2020. Insieme a una ristrutturazione del debito mal programmata, si prevede che la sua economia si ridurrà del 12% nel corso dell’anno. Eppure, nonostante tutte le sue difficoltà, il paese è riuscito a inviare denaro per i soccorsi COVID-19 ai suoi cittadini in soli tre giorni.

Nel frattempo, paesi come Venezuela e Bolivia corrono un rischio maggiore, aggravato dalla loro forte dipendenza dalle esportazioni di materie prime, come il petrolio…

Continua a leggere su…