LE PICCOLE AZIONI CHE BATTONO LE GRANDI

Nel collegamento con Class CNBC Salvatore Gaziano, strategist di SoldiExpert SCF, fa il punto su Piazza Affari, i temi e le azioni “hot” del momento

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Continuano a essere le small e medium cap il vera tema forte di Piazza Affari pur con qualche eccezione. Nel consueto commento con Class CNBC del martedì Salvatore Gaziano, responsabile delle strategie d’investimento di SoldiExpert SCF, analizza l’andamento del FTSE Italia Star, l’indice che raggruppa le società di media capitalizzazione che continua a inanellare nuovi record.
In questo indice e in questo mercato si trovano molti dei titoli più forti a Piazza Affari come è il caso di Tamburi, Prima Industrie, Biesse, Juventus e non solo. Il titolo Tamburi Investment Partner (TIP) è ai massimi storici e per questa merchant bank indipendente focalizzata su medie aziende italiane ed europee il portafoglio investimenti sta dando grandi soddisfazioni con quasi tutte le società nel carniere ai massimi di profitti da sempre. E anche Hugo Boss, una partecipazione di minoranza che lo scorso anno aveva tradito le attese sembra essersi rimessa in carreggiata col titolo in forte spolvero. In un listino come quello tedesco che si trova a contatto con i massimi storici e attende questa mattina i dati sullo Zew (indicatore che misura la fiducia delle imprese ) dopo che quelli diramati sull’inflazione che è massimi dal 2012.

Ieri fra i titoli più forti di Piazza Affari fra le blue chip si è distinta FCA che continua a essere un osservato speciale anche per l’incontro che si svolgerà domani in Michigan fra il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, con i n.1 delle principali case automobilistiche mondiali. E fra i temi in agenda una revisione delle norme sulle emissioni delle auto. Musica per le orecchie di Sergio Marchionne che si è visto recapitare come ultimo atto da parte dell’amministrazione Obama un accertamento riguardo la possibile violazione sugli standard delle emissioni ambientali che potrebbe costare alla FCA una multa di qualche miliardo di dollari.
Sul fronte trimestrali bilanci oggi è il giorno della pubblicazione dei dati consuntivi di Salvatore Ferragamo e Astaldi mentre ieri quelli di Acea hanno confermato l’ottimo andamento del settore utilities e della partecipata romana. Un’altra grana probabilmente da affrontare per la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che aveva già annunciato il cambio del management che ieri ha presentato il miglior bilancio di sempre della società capitolina con un utile netto raddoppiato. E al mercato questo cambio di guida sarà difficile da far digerire.

Clicca qui sotto per vedere e ascoltare l’intervento si Salvatore Gaziano questa mattina a Caffè Affari su Class Cnbc