Mamma li turchi. Piazza Affari riprova a partire dopo la pausa pasquale

Dopo una settimana di ribassi a Piazza Affari, la peggiore da novembre, si riparte con Wall Street che nella seduta di lunedì ha messo a segno quasi un +1% e le tensioni geopolitiche che sembrano leggermente stemperarsi dopo che Donald Trump, il presidente degli Usa, sembra che sia diventato più “diplomatico” sulla vicenda lasciando anche ai cinesi fare la loro parte nei confronti del regime di Kim Jong con possibili sanzioni economiche e blocco delle esportazioni di alcune materie prime essenziali per l’economia della Corea del Nord.

Si avvicina il primo turno delle elezioni presidenziali francesi con i candidati quasi tutti dati vicini nei sondaggi ma è al secondo turno del 7 maggio che si deciderà la partita e si capirà se Marine le Pen diventa Presidente della Repubblica francese. Uno scenario che sarebbe sicuramente il più destabilizzante per l’Unione Europa e la tenuta dell’euro per quanto i sondaggi danno sotto il 50% questa probabilità. Ma visti i precedenti in materia la partita resta aperta fino all’ultimo.

Intanto la vittoria sul filo di lana della riforma costituzionale in senso presidenzialista voluta fortemente dal leader turco, Recep Tayyip Erdogan, riporta l’attenzione sull’economia turca e le sue prospettive economiche.
Un Paese che vede l’Italia fra i maggiori esportatori e numerose società quotate che hanno interessi significativi sul Bosforo. Da Astaldi a Cementir, da Dea Capital a Recordati.

Di questi argomenti ha parlato Salvatore Gaziano, strategist di SoldiExpert SCF, durante il consueto appuntamento con “Caffè Affari” su CLASS CNBC.  Clicca qui sotto per vedere il video.

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI