MINUSVALENZE PREGRESSE E PERDITE DI BORSA: COME RECUPERARLE E VIVERE (QUASI) FELICI

Poche settimane alla fine dell’anno. Avete controllato le minusvalenze fiscali del 2009 sul vostro conto? Se avete dei guadagni in essere potete non buttare via questo credito “a tempo”. Ma attenzione alla giungla fiscale sulla tassazione delle rendite finanziarie: quasi ogni strumento fa storia a sé e come nel gioco del Monopoli dovete conoscere bene tutte le regole che riguardano il capital gain e che fanno dell’Italia uno dei Paesi con la legislazione fra le più complicate del mondo.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Operi in Borsa e vuoi comprendere come funziona la tassazione sui risparmi quando guadagni o perdi e come si compensano le cose e a quale tipo di tassazione sei soggetto?

Argomento sempre caldo che ci ha convinto ad aggiornare la nostra Guida Salvafisco alla Tassazione del Risparmio che puoi scaricare gratuitamente in fondo a questo articolo come utente registrato al SoldiExpert Investor Club.

Le plusvalenze generate dagli investimenti finanziari (ovvero i guadagni in conto capitale, in inglese capital gain) sono assoggettate, infatti, a una tassazione che è via via cresciuta nel tempo. Fino al 31/12/2001 le tasse sul capital gain erano pari al 12,5% del guadagno realizzato. Dal 01/01/2002 al 30/06/2014 sono salite al 20% e dal 01/07/2014 sono state ulteriormente aumentate portandole al 26% sulla maggior parte degli strumenti finanziari.

 

Come investire da 20 a oltre 1 milione di euro Come investire da 20 a oltre 1 milione di euro

 

In caso di vendita di uno strumento finanziario (azione, fondo, certificato o Etf) ad un valore superiore al valore contabile, il risparmiatore realizza una plusvalenza mentre, in caso contrario, di vendita ad un valore inferiore a quello contabile, una minusvalenza.

Sulle plusvalenze realizzate vendendo in guadagno azioni, fondi, obbligazioni, future, certificati, titoli di stato si pagano le tasse, a meno che non si abbiano minusvalenze precedentemente realizzate chiudendo in perdita operazioni finanziarie.

ALCUNE COSE DA SAPERE

  1. Dopo qualche anno le minusvalenze scadono e non possono più essere portate in compensazione delle plusvalenze realizzate
  2. Non tutti gli strumenti finanziari consentono una perfetta compensazione tra guadagni e perdite
  3. Non tutti i regimi fiscali sono poi uguali. Ve ne sono di alcuni più favorevoli
  4. La tassazione sulle plusvalenze finanziarie puo’ incidere anche considerevolmente sul rendimento del proprio investimento portandosi via dal 11% al 26% del guadagno.

Per questo SoldiExpert SCF (SCF sta per Società di Consulenza Finanziaria) ha dedicato una guida completamente gratuita alla TASSAZIONE delle RENDITE FINANZIARIE. L’argomento interessa tutti i risparmiatori ed è bene capirne tutte le implicazioni per ottimizzare magari il carico fiscale, prendendo (prima che sia troppo tardi) le giuste decisioni.

 

 

La guida Salvafisco è stata scritta a quattro mani da Salvatore Gaziano e Roberta Rossi, fondatori e amministratori di SoldiExpert SCF.

SoldiExpert SCF è una società di consulenza finanziaria indipendente attiva dal 2002 sul mercato italiano online. Grazie a una gestione attiva e a una consulenza indipendente a parcella (la società non incassa retrocessioni da banche e società di gestione sui prodotti sottoscritti dai propri clienti) i risultati ottenuti in questi anni dalla società come rendimento e controllo del rischio sono al top in Italia.

La società offre sia portafogli self service di azioni, obbligazioni, fondi ed ETF sia un servizio di consulenza personalizzata che si occupa anche di pianificazione fiscale.

Contatta pure i nostri esperti per maggiori informazioni!

CLICCA QUI PER SCARICARE LA GUIDA