I TITOLI TOP (D-MAIL) & FLOP (ELICA) DELLA SETTIMANA.

Ecco i titoli che si sono distinti nell’ultima settimana al rialzo e al ribasso. Rimbalza D-Mail (+38,55% ) e affonda Elica (-10,43%). Questa pazza, pazza Borsa… vista con una punta (naturalmente di matita e di colore rigorosamente rosso o blu) di ironia. Per cercare di sorridere anche dei continui saliscendi.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

TOP

Rialzo d’altri tempi per D-MAIL la società che propone su cataloghi stile Postal Market degli anni passati e sul web articoli che definisce “utili e introvabili” come per esempio la coperta con maniche, la soletta invisibile alza talloni oppure la casetta per uccellini con telecamera wireless. A far balzare il titolo di oltre il 50% in una settimana non l’introduzione nel catalogo di un altro articolo imperdibile ma la comunicazione che uno dei soci, il gruppo De Nora, ha accresciuto la propria partecipazione di circa l’1,5%, acquistando i titoli sul mercato. Nei giorni precedenti la società su richiesta della Consob aveva comunicato di non sapere le ragioni alla base di un rialzo così marcato, comunicando nel contempo che una sua controllata aveva ricevuto dall’Agenzia delle Entrate una contestazione di ben 11 milioni di euro su tasse non pagate negli anni precedenti. Ma evidentemente il mercato e/o la società non giudicano ragionevole o fondata questa richiesta e premiano anzi il titolo.

FLOP

ELICA

Brutta settimana per ELICA, società marchigiana, leader mondiale nel settore delle cappe da aspirazione. Dopo una lunga discesa iniziata in primavera e conti trimestrali costantemente sotto le attese questa volta a preoccupare forse gli investitori è la notizia arriva in settimana delle dimissioni del direttore finanziario per “ragioni personali”. L’ad della società ha tranquillizzato e occupato a interim questo incarico ma al mercato queste dimissioni non sono piaciute. E forse qualche operatore di borsa pensa, a vedere l’andamento del titolo, che su ELICA si sta addensando una brutta cappa… E per una società che produce cappe…non è proprio una bella cosa.