I TITOLI TOP (MONTE DEI PASCHI DI SIENA) & FLOP (MAIRE TECNIMONT) DELLA SETTIMANA.

TOP

Monte dei Paschi di Siena

Ed è arrivato finalmente il momento della riscossa per Siena e il suo Monte che mette a segno questa settimana un forte recupero dopo i pesanti ribassi dei mesi scorsi.

L’arrivo di Fabrizio Viola come nuovo amministratore delegato sembra aver ringalluzzito il titolo e la minore tensione sui mercati sembra avere spinto la speculazione a ricomprare il titolo su cui si dice che c’era molto scoperto. Il tema principale in ballo resta sempre la necessità di ricapitalizzazione imposta dall’Eba, l’Autorità bancaria europea, per 3,26 miliardi di euro. I vertici della società stanno giocando il tutto per tutto per cercare di evitare un aumento di capitale, respingendo al mittente questa richiesta che giudicano poco “carina”, fatta nei modi e nei tempi sbagliati. E così dopo che qualche settimana fa si parlava per MPS anche di possibile nazionalizzazione ora il mercato prova a puntare su uno scenario rosa mentre l’ex azionista eccellente, il costruttore Francesco Caltagirone, fa le valigie ed esce dall’azionariato MPS in direzione Unicredit. Quest’incursione in terra senese dell’uomo considerato più “liquido” d’Italia non ha portato lauti guadagni, anzi.. Ma Piazza Affari sembra tributargli con questo rialzo l’onore delle armi.

FLOP

Brutta settimana a Piazza Affari per Maire Tecnimont, società specializzata in impiantistica che ha abituato i suoi azionisti in questi anni a saliscendi sconsigliati ai deboli di cuore.

Ora il titolo è ritornato pesantemente a scendere su diverse indiscrezioni tutte negative. Come per esempio la possibilità che perda l’arbitrato in corso presso la Camera di Commercio Internazionale di Parigi nei confronti della cilena Colbun e le incertezze in merito alla reale portata delle perdite legate alle attività in Sud America, al rifinanziamento del debito e agli ordini prospettici nel segmento Oil&Gas.

E così gli analisti che seguono il titolo sono tornati ad abbassare target price e per quelli di Mediobanca sarebbe opportuno un bell’aumento di capitale da circa 100 milioni di euro per navigare in acque finanziare più tranquille. Ma molti risparmiatori alla sola prospettiva di aprire il portafoglio hanno preferito scappare. Ahinoi, la strategia migliore di questi tempi sembra la fuga.

Anche a Piazza Affari…

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI