NELLA GUERRA ALLA DEFLAZIONE LA BCE SFODERA L’ARTIGLIERIA PESANTE. FUNZIONERA’ QUESTA VOLTA?

Mario Draghi ha utilizzato l’artiglieria pesante ed è riuscito a stupire il mercato che negli ultimi giorni aveva mostrato un certo scetticismo sulle misure che poteva ancora mettere in campo al fine di stimolare l’economia e combattere la deflazione.

In particolare la reintroduzione dei TLTRO (offerta di liquidità alle banche a tassi estremamente contenuti) come l’incremento nel piano di acquisti di titoli obbligazionari che è passato da 60 a 80 miliardi al mese anche alle obbligazioni di società non bancarie dell’Eurosistema, ovvero ai corporate bond, con rating pari all’investment grade sono state le misure più inattese e corpose.

Riusciranno queste misure nell’intento di far ripartire l’economia europea?

inlfazioneEuropeaBig

Può solo la politica monetaria portare il Vecchio Continente fuori dalle secche di un’inflazione vista ancora negativa e da una crescita del Pil modesta per ammissione dello stesso presidente della BCE?

Se l’euforia dei mercati nell’immediato ci può stare anche per ragioni speculative è bene interrogarsi sulla sostenibilità e sull’efficacia nel medio periodo di solo queste misure.

 

Subito dopo l’annuncio i mercati mentre scriviamo sembrano festeggiare (con un rialzo che è arrivato al +4% rispetto alla seduta di ieri) ma rispetto a poco più di un anno fa quando fu annunciato il primo Quantitative Easing (il 22 gennaio 2015) se si va a vedere l’effetto nell’economia reale questo è stato ben inferiore alle previsioni con la deflazione peggiorata e pure le Borse rispetto ad allora in rosso di circa l’8-10%.

Quindi più che giudicare l’effetto orario di queste misure è più importante vederne l’effetto nell’economia reale e nel tempo.

In ogni caso Draghi ha dimostrato sicuramente la propria autonomia, riuscendo a muoversi con una certa agilità e fantasia negli spazi sempre più ristretti che i falchi della Bce gli hanno concesso.

Ha sicuramente comprato ancora del tempo e brilla il suo decisionismo ma rende anche sempre più evidente il vuoto della politica nell’Unione Europea che sembra trovare oggi una sintesi e una guida solo nella politica monetaria. E questo ai mercati prima o poi potrebbe non piacere.

 

La puntata di Binck Tv del 10/3 “Il giorno della Bce, Draghi pilota i mercati” condotta da Alberto Bolis che ha visto la partecipazione di Salvatore Gaziano per commentare in diretta le decisioni della BCE.

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI