OBBLIGAZIONI: COME OTTENERE UNA RENDITA OGGI

“Dove deve mettere i propri risparmi un privato oggi per avere la certezza di avere qualcosa di rendita e di riaverli ad una data da ora a 10 anni?” è la domanda a bruciapelo che mi ha fatto un ascoltatore alla trasmissione radiofonica “InBlu L’Economia” condotta da Marco Girardo (Direttore Economia di Avvenire) e di cui sono ospite fissa una volta al mese da circa tre anni.

Detto fatto, quattro calcoli e via per dare un’idea dei rendimenti oggi del mercato obbligazionario e delle possibilità che ha oggi a disposizione un risparmiatore diposto a rischiare poco, pochissimo o tanto e tantissimo.

Una piccola avvertenza: il mercato non regala nulla. Lo sanno bene quanti, incautamente ingolositi da una cedola del 10% annuo, hanno sottoscritto un’obbligazione in lire turche come abbiamo raccontato  in questo articolo e che ora si leccano le ferite. Dovevano guadagnare il 10% e invece perdono un quarto del capitale investito.

Se solo una persona prima di investire facesse quattro calcoli, si renderebbe conto dell’enormità di certe promesse e che se il mercato o qualcuno vi offre un rendimento elevato il rischio implicito sale esponenzialmente.

Guadagnare lo 0,3% o il 2,8% o il 4,5% o il 10% in un anno moltiplicato per 10 anni fa una differenza enorme!

  • un capitale di 50.000,00 investito per 10 anni a un tasso del 10% annuo si trasforma a scadenza in un capitale di 129.687 euro per una performance del 159,37%
  • un capitale di 50.000,00 investito per 10 anni a un tasso del 4,5% annuo si trasforma a scadenza in un capitale di 77.648 euro per una performance del 55,29%
  • un capitale di 50.000,00 investito per 10 anni a un tasso del 2,8% annuo si trasforma a scadenza in un capitale di 65.902 euro per una performance del 31,80%
  • un capitale di 50.000,00 investito per 10 anni a un tasso dello 0,3% annuo si trasforma a scadenza in un capitale di 51.520,00 euro per una performance del 3,04%

Pensare che la maggior parte degli investitori rinunci a guadagnare 78.167,00 euro (la differenza a 10 anni di investire 50.000 euro a un tasso del 10% e dello 0,3%) perchè non sono abbastanza “furbi” non è ragionare da aquile ma da polli. E da che mondo e mondo ogni tanto i polli vengono spennati.

La relazione tra rischio e rendimento è di assoluta importanza per la scelta e la valutazione di un investimento finanziario.

E chi si avvicina agli investimenti finanziari  attratto dai rendimenti e non valuta il rischio rischia di avere brutte sorprese.

Se un titolo emesso dalla Germania con scadenza decennale rende lo 0,35% annuo (la sicurezza… costa) e un titolo omologo emesso dallo Stato della Turchia rende il 13% annuo (in lire turche)…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

Registrati gratis per poter visualizzare tutti i contenuti

*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI