Opa Unicredit Immobiliare Uno: ultimi giorni per aderire. Che fare?

Il 21 marzo scade l'Opa da parte di Gwm ed Eurocastle (gruppo Fortress) sul 40% del fondo Unicredito Immobiliare Uno. Un risparmiatore chiede come comportarsi e la sua scelta è condizionata dal prezzo di carico: un criterio che spesso condiziona negativamente le scelte, privilegiando alla fine gli investimenti peggiori come rendimenti.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

domanderisposteDenaro & Lettere

Buongiorno,
vorrei notizie in merito all’opa UNICREDIT IMMOBILIARE UNO che scade nei prossimi giorni. E’ meglio aderire ed uscire in perdita o mantenere le quote?
Grazie
F.C.

La nostra risposta:

fondo-immobiliare

Già diversi anni nel 2007 fa abbiamo consigliato di stare alla larga dai fondi immobiliari per le previsioni fosche che si addensavano sul settore ed erano ben visibili oltre che sul mercato e per le caratteristiche di questi strumenti che hanno fatto strage fra i risparmiatori delle banche e degli uffici postali: poco illiquidi e pieni di costi per i sottoscrittori (ragioni per cui sono stati collocati a piene mani).

Se non aderisse all’Opa (il prezzo di offerta, si veda qui per maggiori dettagli,  per chi consegna entro il 21 marzo i titoli è di 1850 euro dopo il pagamento del rimborso di € 62,50 per quota, previsto per il 20 marzo 2014) deve valutare attentamente che la scadenza del fondo è stata spostata dal 31 dicembre 2014 al 31 dicembre 2017 posto che non venga concesso un ulteriore periodo di proroga.

Difficile se non impossibile sapere se da qui al 2017 se il fondo immobiliare tenendolo potrà ricavare di più dalla liquidazione.

Secondo le perizie il valore dovrebbe essere superiore di un quasi 40% (fra gli immobili detenuti in questo fondo ci sono anche la sede del Sole 24 Ore di viale Monterosa e il quartier generale di Pirelli & C di viale Sarca)  ma abbiamo visto in questi anni come queste perizie non possono considerarsi oro colato dato che il vero prezzo lo fa il mercato e attualmente il mercato immobiliare italiano è eufemisticamente imballato anche per quelle tipologie di investimento immobiliare su cui questo fondo è specializzato.

Una consulenza gratuita iniziale Una consulenza gratuita iniziale

Nella situazione attuale se volesse vendere andare a vedere come va a finire potrebbe valutare magari di aderire solo per la metà delle quote possedute e per il resto rimanere azionista del fondo posto che non abbia necessità di liquidità da qui a qualche anno e questo investimento non pesi troppo sul suo patrimonio complessivo.

Ma se vogliamo vedere le cose dal punto di vista del “momentum” l’investimento nell’immobiliare per quanto in recupero non è l’investimento migliore e nell’ultimo anno e mezzo optare su altri investimenti e comparti ha dato sicuramente maggiori soddisfazioni e rendimenti.