PER L’ANALISI TECNICA PIAZZA AFFARI E’ ANCORA IN MEZZO AL GUADO

Dopo una salita regolare e costante cominciata lo scorso 26 febbraio che ha portato l’Indice FTSE All Shares a guadagnare quasi il 13%, i mercati finanziari hanno innestato la retromarcia messi sotto pressione da alcuni dati macroeconomici.

Il debito pubblico di alcuni Paesi europei (Grecia, Spagna e Portogallo in primis) hanno messo in dubbio la stabilità  dell’intero sistema economico europeo, tant’è vero che i maggiori Paesi si stanno adoperando per risolvere la situazione con vari prestiti ponte.
La ripresa economica, inoltre, appare ancora modesta e irregolare e avviene con un tasso di disoccupazione che non accenna a diminuire.

Cosa dice l’analisi tecnica sul mercato italiano? E gli indicatori e trading system che utilizziamo per i portafogli modello e la consulenza personalizzata cosa dicono? Leggi di seguito il commento al mercato.

 

Nel MoneyReport dello scorso mese di marzo avevamo sottolineato quan…to fosse importante, dal punto di vista tecnico, superare la soglia dei 24mila punti dell’Indice FTSE All Shares per poter continuare la tendenza ascendente in corso.

Bene, l’Indice del mercato italiano ha toccato un massimo relativo di 24.094,71 prima di cominciare una discesa che è stata improvvisa e violenta. A questo punto l’Indice si trova a ridosso dei 22mila punti e l’analisi tecnica ci dice che un primo supporto importante possa essere quello dei 21mila punti prima dello sbarramento dei 20.500 che costituisce un livello di Fibonacci e che riteniamo di difficile superamento.
Molto più probabile (e ripetiamo qui quanto abbiamo scritto nel commento al MoneyReport del mese di marzo) che si formi una figura che gli analisti chiamano triangolo, con base a 21mila punti e massimi sempre decrescenti. Questa è una tipica figura di continuazione della tendenza precedente e siccome si viene dai 13mila punti del marzo 2009 questa farebbe ancora presagire una salita successiva dei mercati dopo questa fase di consolidamento.

Ma questo sarà  possibile sempre se i dati macroeconomici positivi permetteranno un incremento della fiducia degli investitori. Intanto al di là delle previsioni nei nostri portafogli seguiamo le strategie dettate dai nostri trading system che hanno consigliato la chiusura di alcune posizioni ma non certo ancora la liquidazione totale delle posizioni.

I sistemi di copertura attraverso i derivati (a disposizione degli investitori abbonati ai servizi di consulenza che vogliono seguire una strategia long/short e che operano sul future FTSE MIB  mediante la vendita del controvalore delle posizioni detenuta al rialzo dell’equivalente in derivati nelle fasi di ribasso quando i sistemi danno segnali di allerta) e che hanno una logica operativa più veloce hanno in questi giorni dato segnali di short su 2

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI