ATLANTE SOSTIENE PIAZZA AFFARI E RILANCIA IL SETTORE BANCARIO

Il mancato accordo dei paesi produttori di petrolio a Doha non affossa il mercato che a Piazza Affari resta trainato dalle ricoperture sul settore bancario dopo il varo del fondo Atlante. Che con l’aumento di capitale di Banca Popolare di Vicenza si troverà a intervenire pesantemente ma evitando il corto circuito che si sarebbe creato lasciando solo a Unicredit il peso di sottoscrivere tutto l’inoptato

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

Il mancato accordo dei paesi produttori di petrolio a Doha non affossa il mercato che a Piazza Affari resta trainato dalle ricoperture sul settore bancario dopo il varo del fondo Atlante. Che con l’aumento di capitale di Banca Popolare di Vicenza si troverà a intervenire pesantemente ma evitando il corto circuito che si sarebbe creato lasciando solo a Unicredit il peso di sottoscrivere tutto l’inoptato. Salvatore Gaziano (SoldiExpert SCF) a “Caffè Affari” su Class CNBC del 19 aprile interviene su questi e altri temi