Rally di fine anno per le Borse? Il capo investimenti di UBS ha studiato e risponde così

Quali materie affronteremmo se ritornassimo a scuola? Ecco le domande sui temi principali riguardo le Borse e non solo, dal Covid agli stimoli di politica monetaria, che dovrebbero ricevere risposta entro fine anno

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

TOL Summit 2021

Il mese di settembre si caratterizza per il ritorno a scuola e quali materie ci aspetterebbero quest’anno se si trattassero i temi chiave dell’attualità riguardanti le Borse come inflazione, Coronavirus e politica monetaria?

Si passerebbe dall’economia all’ecologia passando per la biologia: ci aspetterebbe un trimestre impegnativo. Grazie al contributo di Mark Haefele, CIO di UBS ecco alcune domande sui temi principali sulle Borse e non solo che dovrebbero ricevere risposta entro fine anno.

In biologia, secondo gli esperti, scopriremo se i vaccini saranno in grado di evitare nuovi lockdown dovuti al Coronavirus. Anche se qualche sviluppo locale negativo sul fronte della pandemia potrebbe frenare il recupero di alcune economie, nel complesso si continuano a registrare progressi. Per questo UBS non si aspetta nuovi lockdown nei Paesi con alti tassi d’immunizzazione.

In politica sapremo cosa succede quando si cerca di attuare un pacchetto di stimoli fiscali da 3500 miliardi di dollari con una maggioranza risicata alla Camera dei Rappresentanti e al Senato degli Stati Uniti. Il primo piano di spesa per infrastrutture da 550 miliardi di dollari è già stato approvato al Senato e gli esperti si aspettano che passi anche alla Camera, ma i tempi sono incerti.

Alla luce dell’opposizione repubblicana e delle divisioni tra democratici, è probabile che sul secondo pacchetto venga raggiunto un compromesso su una cifra più bassa rispetto ai 3500 miliardi di dollari inizialmente indicati, intorno a 1,5-2 mila miliardi.

Anche se i mercati scontano almeno in parte un aumento della spesa pubblica, considerato che anche le tasse verranno alzate e che gli stimoli saranno spalmati nell’arco di 10 anni, gli analisti della banca svizzera credono che le nuove misure di sostegno non siano determinanti per l’andamento degli indici azionari.

In economia, gli studenti investitori studieranno se la Federal Reserve (Fed) può ridurre gli acquisti di obbligazioni mentre i mercati azionari continuano a salire. La Fed si sta preparando a dare inizio al tapering, ma ha rassicurato i mercati che i futuri rialzi dei tassi d’interesse dovranno soddisfare «criteri notevolmente più stringenti».

… continua a leggere su SoldiExpert Lab

SoldiExpert LAB SoldiExpert LAB