A me gli occhi, please. Come ti frega i soldi il truffatore finanziario nei secoli (podcast Radio24)

Ospite su Radio24 alla trasmissione "Il Serpente Corallo" Salvatore Gaziano di SoldiExpert SCF spiega come nella storia le truffe finanziarie sono sempre esistite e fanno leva su meccanismi rodati e dove cambia magari solo il sottostante.

MoneyReport, il blog di SoldiExpert SCF

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check-up gratuito o una valutazione del tuo portafoglio

In questo file audio sotto potete ascoltare l’intervento di Salvatore Gaziano, consulente finanziario indipendente e responsabile delle strategie d’investimento di SoldiExpert SCF, ospite della trasmissione “Il Serpente Corallo” su Radio 24 condotta da Stefano Elli, Mauro Meazza e Marco Lo Conte nella puntata del 25 agosto 2018.

Una puntata che ha avuto come ospite anche Anna Maria Lusardi, direttrice del Comitato Nazionale per l’Educazione Finanziaria in Italia e docente di Economia alla George Washington University e fra le più famose specialiste di educazione finanziaria mondiali, che ha avuto come argomento alcuni dei meccanismi tipici che sono alla base delle truffe finanziarie.

E Salvatore Gaziano di SoldiExpert SCF che da diversi decenni raccoglie materiale e svela casi di risparmio tradito, costruzione ma anche distruzione di ricchezze, prova a tracciare in 10 minuti una storia delle stangate finanziare nei secoli.
E come la fantasia dei truffatori si è evoluta ma ha sempre fatto leva su alcuni meccanismi tipici dei risparmiatori di tutti i tempi: paura e avidità. E perfino avversione al rischio…

E nessuno può ritenersi “vaccinato” rispetto all’eventualità di non essere mai frodato come racconta Gaziano, mettendo in evidenza come nella storia abbiamo trovato fra i  truffatori e i truffati di tutto: imperatori, banche centrali, banche, risparmiatori, professionisti del settore…

Dalle truffe sul Forex (ne abbiamo parlato recentemente qui con un’inchiesta internazionale)  a quelle sulle criptovalute e Ico, dai titolini “pompati” ad arte con post sui blog e siti finanziari più conosciuti o su Telegram ma anche “super pacchi e contropacchi finanziari” rifilati da banche e intermediari con il bollino ecco come funziona in sintesi il giro del fumo.