Attualità e opinioni

Finanza Comportamentale

Puoi possedere anche un patrimonio elevatissimo e avere una cultura finanziaria “mostruosa” ma non per questo non essere esposto alle trappole più comuni in cui cadono moltissimi investitori. La finanza comportamentale ci insegna, infatti, che l’intelletto non ha nulla a che fare con la nostra abilità come trader o investitori. Il successo non è solo una funzione di quanto siamo intelligenti o quanto ci siamo applicati nello studio dei mercati.

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI

Sai chi era Pete Best e che fine ha fatto Marina Occhiena dei RICCHI E POVERI? Dell’importanza come investitori di non scendere dal treno giusto per prendere quello sbagliato

Sai chi era Pete Best e che fine ha fatto Marina Occhiena dei RICCHI E POVERI? Dell’importanza come investitori di non scendere dal treno giusto per prendere quello sbagliato
Come Investire
Dell’importanza come investitori di non scendere dal treno giusto per prendere quello sbagliato e dell'importanza di operare con una strategia di entrata ma soprattutto di uscita quando si investe in azioni, etf, fondi e anche obbligazioni. Scopri perchè c'è chi guadagna e chi perde e perchè l'eccesso di informazione rovina molti risparmiatori che si fanno confondere e portare a spasso...

Lo stop profit? No me gusta. Ecco perchè

Lo stop profit? No me gusta. Ecco perchè
Come Investire
In questo articolo rispondiamo alle domande dei nostri clienti sulle strategie di investimento seguite da SoldiExpert SCF. Perché non ci “accontentiamo” quando un titolo è in guadagno e stiamo realizzando una plusvalenza? Perché visto che l’obbligazionario è in flessione e l’azionario è ai massimi non consigliamo di spostare tutto il capitale sull’azionario? Ecco le nostre risposte

Fatti non foste per investire come bruti

Fatti non foste per investire come bruti
Come Investire
Secondo Paolo Legrenzi, Professore di psicologia cognitiva e studioso di finanza comportamentale, siamo fatti male per gestire i nostri soldi. Perchè investire ci pone di fronte a un grande paradosso. “Una persona risparmia per ridurre l’incertezza del suo futuro – spiega Legrenzi – e tuttavia al contempo questa persona è costretta a collocare i suoi risparmi in forme di investimento che a loro volta hanno un futuro incerto”. Come risolvere questo dilemma?

QUEI TITOLI CHE SONO SALITI “TROPPO”: E’ MEGLIO DISFARSENE SUBITO PER EVITARE DI GUADAGNARE?

QUEI TITOLI CHE SONO SALITI “TROPPO”: E’ MEGLIO DISFARSENE SUBITO PER EVITARE DI GUADAGNARE?
Come Investire
Alcuni investitori sono dei veri e propri masochisti. E il bello è che non se ne rendono conto. Appena guadagnano vendono. E quando iniziano a perdere su un titolo diventa loro per sempre. Non lo venderanno mai. Ma è sensato fare le “sveltine” con quelli che salgono e accasarsi per la vita con quelli che scendono? Quali sono i titoli su cui nell’ultimo anno abbiamo puntato e quali ancora nei nostri portafogli e perché non ce ne siamo disfatti dopo un tot di guadagno come molti risparmiatori pensano che sia giusto?

CHE FOLLIA INVESTIRE BENE I PROPRI SOLDI SE SI DA’ RETTA ALLA PROPRIA TESTA. E’ LA GRANDE LEZIONE DELLA FINANZA COMPORTAMENTALE

CHE FOLLIA INVESTIRE BENE I PROPRI SOLDI SE SI DA’ RETTA ALLA PROPRIA TESTA. E’ LA GRANDE LEZIONE DELLA FINANZA COMPORTAMENTALE
Come Investire
Altro che homo economicus! Le emozioni hanno un ruolo nelle decisioni finanziarie e sono numerose le trappole mentali in cui possiamo cadere, facendoci deviare (e di molto) nel nostro cammino di investitori di successo. E’ quello che ha scoperto la finanza comportamentale e che nei nostri servizi di consulenza sperimentiamo da anni perchè abbiamo visto nella realtà molti risparmiatori "farsi male" o ottenere nel tempo risultati molto inferiori a quelli che potevano ottenere (per esempio replicando le nostre indicazioni operative) perchè condizionati da alcuni giudizi e pregiudizi. Vere trappole mentali perchè come insegna il professore Paolo Legrenzi: "La mente umana non è costruita per gestire al meglio i risparmi ...."

Perché siamo attratti da chi promette facili guadagni in Borsa? C’erano una volta gli yuppies (TRA MOGLIE E MARITO NON METTERE IL DITO)

Perché siamo attratti da chi promette facili guadagni in Borsa? C’erano una volta gli yuppies (TRA MOGLIE E MARITO NON METTERE IL DITO)
Come Investire
La vicenda del “Madoff della Bocconi” ha suscitato molti commenti e discussioni e riaperto la pagina dei ricordi. Come il caso dei fratelli Canavesio o quello Selvaggi del crac di Ifm. Era il tempo degli yuppie. Ma perché molti risparmiatori sono attratti da chi li seduce con promesse di guadagni mirabolanti e poi li abbandona? Cosa succedeva negli anni '80 nella finanza rampante. Ma siamo sicuri che oggi non capiti più?

MAI PIU’ PERDITE IN BORSA? PAOLO UCCELLO E LA LEZIONE DEL DRAGO

MAI PIU’ PERDITE IN BORSA? PAOLO UCCELLO E LA LEZIONE DEL DRAGO
Come Investire
Nella tempesta che si è abbattuta sui mercati finanziari molti risparmiatori sono rimasti intrappolati. Con titoli in caduta libera. Con il punto di pareggio rimandato a data da destinarsi e probabilmente nel Regno del Mai. E in molti quando i titoli hanno iniziato a perdere sono rimasti annichiliti. E si sono bloccati. Perdere in Borsa insegna anche la finanza comportamentale induce molti investitori a non comportarsi razionalmente. Eppure vendere in perdita non dovrebbe essere considerato un delitto ma far parte della strategia. A patto di avere una strategia, naturalmente.