Tassazione al 12% per i privati e del 20% per le imprese: questa sarebbe l’America per noi contribuenti italiani

“Meno tasse per tutti” nelle campagne elettorali italiane è solo uno slogan per acchiappare voti. Donald Trump potrà anche non piacere a tutti, ma la riforma fiscale che aveva promesso di realizzare l’ha portata in questi giorni a casa al Congresso con una sforbiciata senza precedenti alle tasse sulle imprese e un significativo taglio (e semplificazione) delle aliquote per le persone fisiche.

Molti media e siti italiani continuano a ripetere il “refrain” che questa riforma fiscale avvantaggia solo i più ricchi, ma sembra di essere di fronte a una “fake news” a leggere i dati presentati dalla stessa agenzia delle Entrate americana.


I contribuenti persona fisica subiranno una tassazione del 12% fino a 45.000 dollari che, nel caso di coppie sposate che presentano congiuntamente la dichiarazione dei redditi, porta quasi a 80.000 dollari l’imponibile su cui graverà la più bassa aliquota del 12%.

Nel caso di persone fisiche “individuali”, l’aliquota sarà quindi del 12% fino a circa 45.000 dollari, 25% fino a 200.000 dollari (in Italia l’aliquota minima del 23% vale per redditi fino 15.000 euro), 35% fino a 500.000 dollari e resta l’aliquota più alta del 39,6% per coloro che hanno un reddito superiore al milione di dollari (in Italia l’aliquota per le persone fisiche oltre 75.000 euro è del 43%).

Cambia anche un po’ il sistema delle deduzioni, ma il taglio delle tasse è forte e vale anche per le imprese che vedranno l’aliquota passare dal 35% al 20% della corporate tax (in Italia il tax rate complessivo per le aziende si aggira sul 62%!).

Certo i rischi di un simile taglio fiscale alla Trump esistono poichè 1000 miliardi di dollari potrebbero mancare nelle casse dell’agenzie delle Entrate Usa nel periodo 2018-2027 viene stimato a parità di base imponibile e si tratterà di vedere se questo “doping” fiscale farà crescere in modo marcato il gettito per effetto di una crescita più vivace dell’economia e dei consumi.

Gli effetti positivi nel breve di questa sforbiciata si sono riflessi da tempo nelle quotazioni soprattutto del listino USA e Goldman Sachs calcola che la riforma Trump migliorerà gli utili netti aziendali delle società lì basate anche del 14% nel 2018 per l’effetto combinato di diversi provvedimenti fiscali. Minori tasse significa maggiori profitti. E nel piano presentato dai repubblicani le aziende multinazionali Usa potranno così riportare più facilmente negli Stati Uniti quei 2500 miliardi di dollari detenuti Oltreoceano a un costo molto più basso rispetto a prima.

Ma anche a Piazza Affari alcune società italiane quotate che hanno una forte presenza negli Stati Uniti ne potranno beneficiare in modo concreto e di questo ha parlato Salvatore Gaziano, responsabile strategie d’investimento di SoldiExpert SCF, durante il consueto appuntamento a “Caffè Affari” su Class CNBC (canale Sky 507) condotto questa settimana da Gualtiero Lugli.

Non a caso nella seduta di lunedì alcune società quotate si sono distinte al rialzo, come BUZZI UNICEM, FIAT CHRYSLER, AUTOGRILL, LUXOTTICA, e l’esperto di SoldiExpert SCF, società di consulenza finanziaria indipendente, ha spiegato i principali benefici impatti sui conti di queste società che hanno negli Stati Uniti una quota consistente del fatturato e soprattutto della redditività.

E fra gli argomenti toccati anche il caso di Prysmian, che ieri ha annunciato proprio in terra di America l’acquisizione per 3 miliardi di dollari di General Cable, ma anche FINCANTIERI e LEONARDO-FINMECCANICA, rispettivamente ai nuovi massimi e minimi annuali.

Clicca sull’immagine sotto per il video della trasmissione odierna.

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo check up gratuito e una valutazione del tuo portafoglio

PARLA CON NOI