I TITOLI TECH ZAVORRANO I LISTINI. SU CARIGE MAI NESSUNA BUONA NUOVA

C’è da preoccuparsi per il forte calo dei titoli tecnologici partito venerdì e che ha trascinato al ribasso buona parte delle azioni di tutto il mondo?

E soprattutto siamo in presenza di una bolla speculativa ?

E passando dalla Silicon Valley a Genova, che cosa sta accadendo in banca Carige dopo le dimissioni di quasi mezzo cda dopo lo scontro fra l’azionista di maggioranza Vittorio Malacalza con l’amministratore delegato Guido Bastianini che è stato quasi “cacciato” dopo che era stato nominato dallo stesso azionista di maggioranza?

A queste domande ha provato a rispondere questa mattina Salvatore Gaziano, responsabile strategie d’investimento di SoldiExpert SCF, durante il consueto appuntamento con Caffè Affari sul canale CLASS CNBC (Sky 507) nel collegamento con il giornalista Carlo Cerutti.

Riguardo al fatto che siamo in “euforia irrazionale” occorrerebbe forse ricordare che questa celebre definizione fu coniata nel dicembre 1996 dall’ex numero 1 della Federal Reserve, Alan Greenspan. Il Nasdaq Composite era arrivato a quota 1300 dopo che nel 1991 valeva poco piu’ di 300 e anche allora le quotazioni di alcuni titoli sembravano insostenibili e questo clima di euforia era divampato con il collocamento della prima dot com. Netscape.

Le parole del governatore Usa e un successivo rialzo dei tassi d’interessi fecero fermare temporaneamente l’ascesa con un ribasso anche forte delle azioni soprattutto del Nasdaq ma se dobbiamo guardare quella storia va ricordato che poi le quotazioni ripresero a salire con ancora più vigore fino al 2000 quando l’indice Nasdaq Composite arrivò a quota 5000 e il forte crollo (di quasi il 70%) arrivo quindi 4 anni dopo dalle parole di Greenspan.

Troppo presto per dire quindi se i mercati hanno già girato la boa anche perchè non tutte le valutazioni sono iper tirate mentre se parliamo di casa nostra in Italia mentre si cerca di spegnere l’incendio in Veneto fra Popolare Vicenza e Veneto Banca con un nuovo intervento di sistema per scongiurare il rischio “bail in” ci sono altri fuochi che divampano a Genova e dintorni con la situazione complicata che avvolge banca Carige.

Una banca le cui azioni nei momenti di massimo splendore erano arrivate nel 2007 a sfiorare quasi i 50 euro e oggi lottano …. per restare sopra i 0,2 euro (-99,6%). Vatti a fidare dei banchieri liguri…

Dopo le macerie emerse dalla gestione dell’ex padre padrone Giovanni Berneschi (uno dei pochi banchieri condannato pure alla reclusione) l’imprenditore Vittorio Malacalza non sembra essere stato ben consigliato a entrare in questo istituto in uno di quei momenti storici dove dalle banche era meglio uscire che entrare. Come ha spiegato in questo video intervento Salvatore Gaziano durante il collegamento mattutino su Class CNBC

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI