Il trading esasperato: un errore di borsa comune

Il trading esasperato è uno degli errori più comuni che si commette quando si investe in borsa.

Si tratta principalmente della tendenza a un eccessivo “attivismo”, un comportamento che proveremo a spiegare meglio in questo articolo.

Abbiamo già parlato della mancanza di strategia come di uno dei più comuni sbagli che si possono compiere muovendosi in Borsa.

E rientra sempre in quest’ottica la convinzione, ancora molto diffusa purtroppo, che movimentare molto il portafoglio con un trading esasperato possa aiutare a realizzare maggiori profitti.

Comprare e vendere continuamente significa, invece, con certezza, avere solo maggiori costi d’intermediazione e tutti gli studi sul campo dimostrano che solo una percentuale molto limitata di day trader nel tempo ne esce vincente. Oltre il 90% di coloro che fanno trading esasperato (cioè più operazioni al giorno) finiscono con il perdere tutto il loro denaro o ottenere risultati nettamente peggiori del mercato.

Vediamo di approfondire un po’ il discorso.

 

Trading online: quando è fatto male

Naturalmente buona parte dell’industria del trading online (e del Forex soprattutto) cerca di omettere questo “piccolo” particolare e racconta di casi e testimonianze (spesso discutibili se non false e indimostrabili) di persone che addirittura, anche senza alcuna competenza specifica, hanno iniziato in poco tempo a diventare ricche, comprando e vendendo una volta azioni, una volta valute col Forex, un’altra con le opzioni. Secondo naturalmente il prodotto che devono piazzare.

Purtroppo, le cose, come sanno bene coloro che lavorano nel settore, non stanno in questo modo e anzi più si restringe l’orizzonte temporale e si cerca di guadagnare nel brevissimo, ricorrendo magari a un’ultra movimentazione, maggiori sono le probabilità di perdere.

Anche perché la concorrenza è fortissima e con la diffusione dei programmi di “high frequency trading” in molti mercati le possibilità per un piccolo trader (che è soggetto a condizioni di negoziazione, accesso ai mercati e tempestività ben differenti rispetto a chi opera con un notebook da casa e una connessione internet nettamente più lenta di chi anche per soli pochi millisecondi sa già tutto prima) di guadagnare sono una pia illusione, tranne per una ristrettissima percentuale di trader (e lavorano magari per “conti proprietà” di banche e intermediari) che fanno di quest’attività un vero lavoro e hanno un approccio metodico, imprenditoriale e con capacità di analisi e sintesi spesso fuori dal comune.

E se ottengono risultati positivi non è certo perché dedicano al trading online poche ore al giorno…

Un dato curioso riguarda una ricerca che evidenzia come la movimentazione del portafogli cambi a seconda del sesso dell’investitore.

Gli studi accademici più importanti (Barbar e Odean) condotti su un campione di trader hanno rivelato che gli uomini fanno un volume di trading superiore del 45% al trading delle donne. E…

Sì, VOGLIO CONTINUARE A LEGGERE

REGISTRATI GRATIS per poter visualizzare tutti i contenuti e ottenere l'accesso al SoldiExpert Club

* Il nome è un'informazione obbligatoria
* Il cognome è un'informazione obbligatoria
* Il tuo indirizzo email è un'informazione obbligatoria e sarà usato anche come nome utente di accesso al sito, quindi inserisci quello che usi maggiormente
Digita due volte la tua email per evitare errori.
Ti chiediamo il numero di telefono solo per contattarti in caso di problemi.
*Campi obbligatori

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI