TUTTI CONTRO TUTTI NELLA GUERRA DELL’AUTO. UBI RIMBALZA MA LA STRADA E’ ANCORA LUNGA

Si alza a livelli di guardia lo scontro fra autorità tedesche e italiane sulla vicenda delle emissioni diesel e l’effetto è un calo delle quotazioni di tutto il comparto.
Se non è una guerra, tra Germania e Italia, poco ci manca. E Roma sceglie di farlo con Fca, Fiat Chrysler, che ormai di italiano ha ben poco.

La Germania, la cui Volkswagen è stata travolta dal Dieselgate dopo mesi di diatriba con l’Italia oggi ha chiesto all’Ue il ritiro di tre modelli, 500 X, Doblò e Jeep Renegade.
“La proposta tedesca è irricevibile” dice il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Del Rio. E lo scontro mostra la gran confusione che si è fatta nell’Unione Europea non solo nel settore bancario ma anche in quello automobilistico. Ogni Paese con la propria motorizzazione fa quello che vuole e quello che magari è consentito in un Paese non lo è in un altro. Ma certo non è la Germania che nel settore può tirare le orecchie agli altri Paesi. Sullo sfondo ci sono le elezioni e la caccia al consenso elettorale e la Germania ha tutto l’interesse ad alzare i toni per creare consenso contro l’Italia che “non rispetta le regole”.
Ma la partita è planetaria e in un’intervista ai principali giornali tedeschi il neo presidente Usa, Donald Trump, ha attaccato senza problemi le case automobilistiche tedesche come Mercedes e BMW che esportano negli Stati Uniti ma producono in Messico, minacciando una tassa di importazione del 35%. “Non vedo Chevrolet a Berlino” è il suo nuovo slogan.
Sotto il peso di questa guerra il settore automobilistico europeo ha visto nell’ultima settimana perdere quasi il 5% di capitalizzazione dopo i forti progressi registrati nell’ultimo mese.

E per Fiat Chrysler alle prese con il rischio di una maxi multa per la doppia inchiesta sulla violazione delle norme ambientali in vigore negli Usa dal punto di vista tecnico ma anche sul fronte delle alleanze questa situazione potrebbe pesare negativamente nelle prossime settimane.
Di questo argomento e della situazione di UBI Banca ha parlato Salvatore Gaziano durante il consueto intervento settimanale a Caffè Affari su Class CNBC.

 

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI