Fondi Private Equity, PIR & altri illiquidi. Le verità nascoste e le verità rivelate

La nuova parola d’ordine di banche, reti e “private banking” è che “illiquido” è bello.

Il segreto per guadagnare il 12% all’anno per 10 anni e trovarsi con il capitale triplicato?  Secondo Pietro Giuliani amministratore delegato di Azimut  in un’intervista pubblicata questa settimana sul Corriere della Sera la formula è ora  investire sul private equity…

Sulle pagine di Plus il Sole 24 Ore questa settimana abbiamo invece letto la realtà ovvero la storia di un’abbiente signora, cliente di Fideuram Fiduciaria, che decide nel 2007 di investire 250 mila euro in un fondo chiuso vincolato per 10 anni. “Le premesse inerenti all’investimento propostomi” scrive la signora all’inserto settimanale de Il Sole 24 ore “erano di triplicare il capitale”…

La parola d’ordine da qualche tempo è nel settore del risparmio gestito e da parte di diverse reti: “Viva il private equity!”

“Investire su fondi o prodotti d’investimento il cui sottostante non è quotato può garantire al sottoscrittore rendimenti migliori e trovare un’oasi in tempi così tribolati” è lo storytelling raccontato.

Il risparmiatore o investitore post Covid deve dare questa volta a banche e reti che li gireranno a gestori abilissimi a investire in società non quotate che un giorno saranno famose, facendo moltiplicare i risparmi dei sottoscrittori. E’ veramente così?

 

>>Il tuo portafoglio è robusto, adeguato e paghi il giusto? Richiedi una consulenza senza impegno<<<

 

C’è questa abilità in un mercato così difficile come quello delle aziende non quotate da parte di società che magari nemmeno su quelle quotate hanno dimostrato in diversi lustri di fare la differenza  in termini di maggiori rendimenti e/o minori rischi.

A “Conti di Casa” si è parlato di questo argomento  con vari consulenti finanziari autonomi ovvero indipendenti fra cui Salvatore Gaziano, responsabile delle strategie d’investimento di SoldiExpert SCF  in un un webinar sulla piattaforma Zoom, che spiega come stanno veramente le cose.

L’iniziativa è stata organizzata da AssoTag, l’Associazione Italiana dei Periti e dei Consulenti Tecnici nominati dall’Autorità Giudiziaria, e Alfonso Scarano, il presidente,  ha moderato la serata in collaborazione con il sito “L’Economia Spiegata Facile” che ha curato la registrazione della serata e la trasmissione live.

Salvatore Gaziano ha presentato una serie di casi e storie che magari non tutti gli investitori ricordano e raccontato alcune “verità scomode” che non è facile leggere sui media mainstream.  E ha spiegato perchè oggi banche e rete si stanno focalizzando in modo così forte sul tema degli “illiquidi” e del private equity, PIR alternativi e/o potenziati compresi.  E la ragione è sempre quella….

GUARDA IL VIDEO

Il tema di queste serate organizzato da AssoTAG  è parlare di come investono gli italiani, se cambierà qualcosa di significativo post Covid-19 nelle scelte finanziarie (liquidità, immobili, polizze assicurative, risparmio gestito, investimenti alternativi) e confrontarsi fra professionisti e risparmiatori con casi pratici e rivelando i segreti del “dietro le quinte”.

Questo è il video con l’intervento di Salvatore Gaziano, buona visione!

 

 

Il Blog di SoldiExpert SCF

Cerchi consigli per investire in modo
intelligente i tuoi risparmi?

Affidati ai professionisti della
consulenza finanziaria indipendente di
SoldiExpert SCF

PARLA CON NOI

Scopri cosa possiamo fare per il tuo piccolo o grande patrimonio e contattaci per fissare un primo appuntamento telefonico gratuito con uno dei nostri consulenti

PARLA CON NOI